La Virtus batte Roseto e pareggia la serie - 16 Mag

Scritto da  Mag 16, 2017

 

La partita (30-13; 45-37; 73-48; 93-66) - Dopo un avvio di gara equilibrato, la Virtus trova il primo mini break, Nel più sei bianconero, il protagonista è Lawson. Il centro segna 5 punti consecutivi e porta la gara sul 14-8. Dall'altra, Roseto non riesce più a trovare la via del canestro con continuità. E questo fa scivolare gli abruzzesi in doppia cifra di svantaggio. Le triple di Ndoja e Spizzichini fanno 23-13 e costringono Di Paolantonio al timeout. Ma il minuto non serve a svegliare Roseto. La Virtus, dopo il timeout, piazza un 7-0 che porta la sfida sul 30-13 al primo mini intervallo. Il più diciassette porta soprattutto la firma di un grande Ndoja. Per lui 12 punti, già dopo i primi dieci minuti. Il secondo quarto si apre con un canestro di Casagrande. Ma la Virtus tocca anche il più ventidue, con una tripla di Gentile. A Roseto non bastano le giocate di Amoroso (sette punti consecutivi) per rimanere attaccati ai bianconeri. Poi, però, un mini parziale degli ospiti costringe Ramagli al timeout (43-26). E Roseto riesce a tornare a meno dieci. Lo fa, con un canestro del solito Smith e di Sherrod. La squadra di Di Paolantonio ha anche l'ultimo possesso dei primi due quarti. È ancora Sherrod ad inchiodare il meno otto, che manda le squadre al riposo sul 45-37. All'uscita dagli spogliatoi, prosegue il buon momento di Roseto. Gli ospiti tornano anche a cinque punti. Ma ad una tripla di Casagrande, risponde una di Ndoja. È ancora il numero 13 a togliere le castagne dal fuoco, con il quindicesimo punto della sua partita. Poi, salgono in cattedra Lawson e Gentile. Il primo realizza cinque punti consecutivi, poi Gentile piazza la tripla del 61-48. È il canestro che costringe Di Paolantonio al timeout. Dopo il minuto non cambia l'inerzia della sfida. Tutta dalla parte della Virtus, in quel momento. E le squadre vanno a giocare l'ultimo quarto sul 73-48. L'ultimo quarto non ha più nulla da raccontare. Due punti di Michelori portano il vantaggio a più trentuno. Vince la Virtus. Ora la serie si sposta al Pala Maggetti sull'1-1.

 

 

Mvp – Gentile

 

 

Tabellini – Virtus Segafredo: Spissu 7, Umeh 10, Pajola, Spizzichini 6, Ndoja 18, Rosselli 8, Michelori 5, Oxilia, Gentile 17, Penna, Lawson 21, Bruttini 1. All. Ramagli.

 

 

VisitRoseto.it Roseto: Smith 18, Cantarini ne, Piazza 2, Fultz 3, Radonjic 2, Fattori, Mei 3, Casagrande 7, Amoroso 19, Sherrod 12. All. Di Paolantonio.

 

Andrea Bonomo

Abruzzese trapiantato a Bologna, scrive per 1000 Cuori Rossoblu da Ottobre 2014.