Da Lawal alla fiducia in Trovato e Ramagli. Baraldi fa il punto - 24 Lug

Scritto da  Lug 24, 2017

 

Oggi in casa Virtus era previsto un importante Cda. Oltre a ratificare l'uscita di scena di Loredano Vecchi – che dopo aver rimesso il mandato da amministratore delegato si è dimesso anche da consigliere – si è parlato anche del mercato. Ma non solo. Era infatti previsto un importante incontro con Julio Trovato. Un confronto tra proprietà e parte tecnica, fondamentale dopo le nubi che si erano addensate nei giorni scorsi. “C'è stato un incontro molto proficuo con Julio Trovato – dice Baraldi – Ci ha illustrato il piano tecnico insieme ad Alberto Bucci, che era presente in tele conferenza. Il cda ha confermato la fiducia in Trovato e Ramagli. Non abbiamo mai pensato a dei cambiamenti. Abbiamo capito che forse c'erano state promesse di rinegoziazione dei contratti che non erano mai giunte al cda. Da questo punto di vista è stata fatta chiarezza. Trovato e Ramagli dovranno lavorare con le loro capacità e la loro professionalità, come hanno già fatto. I rinnovi dei contratti sono automatici quando qualcuno lavora bene. Il compito dell'area tecnica resta quello di proporre soluzioni sulla base del loro progetto, poi noi le valutiamo dal punto di vista economico”.

 

 

 

LAWAL. In ottica mercato, il nodo da sciogliere era quello relativo alla situazione di Shane Lawal. “Abbiamo deciso di procedere alla sottoscrizione di un pre contratto con lui. Il cda ha sciolto le riserve ed il suo agente verrà contattato da Trovato e presto verrà a sostenere le visite. Se dovesse essere rilevata l'idoneità, anche Lawal farà parte della Virtus. Altri acquisti? Interverremo per prendere un playmaker che possa supportare questa corazzata. Poi, valuterà la parte tecnica se dovesse servire anche un altro giocatore”. E qui il focus è sull'ala grande. Anche se, la Virtus potrebbe anche scegliere di non intervenire in quel ruolo. Per poi farlo a campionato in corso. Oltre ai nuovi sono arrivate anche le conferme di Rosselli, Ndoja, Umeh, Lawson e Stefano Gentile.

 

 

 

CAMPAGNA ABBONAMENTI. “Dovremo agevolare chi ha fato l'abbonamento lo scorso anno in A2. Ci sarà un ritocco su alcuni prezzi, ma non sulle curve. Lì c'è il cuore pulsante del tifo non si devono fare speculazioni economiche”.

 

 

 

AD. “Escludo che possa essere un ad dal mondo del basket. Abbiamo già Bucci, Trovato e Ramagli. Stiamo cercando un amministratore con un profilo più aziendale”.

 

Andrea Bonomo

Abruzzese trapiantato a Bologna, scrive per 1000 Cuori Rossoblu da Ottobre 2014.