Dalle visite di Lawal alla ricerca del play. Il punto sulla Virtus - 27 Lug

Scritto da  Lug 27, 2017

 

Dopo Pietro Aradori ed Alessandro Gentile, il terzo colpo in casa Virtus sarà Shane Lawal. Ma molto dipenderà dalle visite mediche. Il Cda di lunedì - oltre a fare chiarezza sulle posizioni di Ramagli e Trovato - ha anche dato il via libera alla sottoscrizione del precontratto del centro nigeriano.

 

 

VISITE. Il giocatore è atteso a Bologna entro il 6 agosto, proprio per sostenere le visite mediche. Se saranno positive, le V nere potranno contare su di lui nella prossima stagione. Nella trattativa ha inciso molto la presenza di Alessandro Ramagli sulla panchina bianconera. I due sono stati insieme a Verona nel 2012/2013. In quella che fu la prima esperienza di Lawal nel campionato italiano.

 

 

MERCATO. Intanto, la Virtus continua a cercare un playmaker. Le V nere avevano chiesto informazioni su Maynor ed Arcidiacono. Informazioni, nulla più. Non era stata presentata alcuna offerta ai due giocatori. Per di più, Arcidiacono ha firmato con i Bulls, con i quali aveva disputato la Sumemr League. La parte tecnica bianconera continua a sondare il mercato per cercare la migliore soluzione possibile in quel ruolo. Nei prossimi giorni se ne saprà di più. Mentre si fa sempre più concreta l'ipotesi che le V nere non intervengano sul mercato, nel ruolo di ala grande. Se così fosse, la Virtus prenderebbe un play e poi chiuderebbe lì il mercato. E, nell'eventualità, potrebbe intervenire a campionato in corso. 

 

 

 

 

 

Andrea Bonomo

Abruzzese trapiantato a Bologna, scrive per 1000 Cuori Rossoblu da Ottobre 2014.