La Fortitudo torna a vincere. Battuta Verona 71-62 - 5 Nov

Scritto da  Nov 05, 2017

 

 

 

Sotto gli occhi di Joey Saputo, la Fortitudo torna alla vittoria e si riscatta, dopo il meno venticinque di Trieste. Nel giorno in cui la Effe torna al PalaDozza - dopo aver scontato la squalifica in quel di Rimini - batte Verona 71-62.

 

Gli uomini di Boniciolli toccano la doppia cifra di vantaggio già al primo mini intervallo. Il più undici porta soprattutto la firma di Giovanni Pini. Il lungo è il protagonista assoluto dei primi due quarti, chiusi con 12 punti ed 8 rimbalzi. Mentre Verona fa fatica a reagire, complici i brutti attacchi prodotti e le percentuali dal campo tutt'altro che ottimali (12/29 dal campo dopo i primi due quarti). Ma nonostante ciò, gli uomini di Dalmonte chiudono solo a meno dieci all'intervallo lungo. Lo fanno, dopo essere scivolati anche a meno venti - massimo svantaggio – a metà del secondo quarto. Al rientro dagli spogliatoi, Greene riporta a meno quattro Verona (41-37). Nel momento più delicato – come già accaduto in altre gare – è Mancinelli a salire in cattedra. I quattro punti del capitano tengono gli ospiti a distanza e costituiscono il preludio al 12-0 di parziale che spacca in due la partita. Un parziale al quale, oltre al capitano, partecipa sopprattutto McCamey con 8 punti consecutivi. Ma non è ancora finita e quando Amato trova la tripla del meno sette, Boniciolli non può far altro che chiamare timeout. A 1'30'' dalla fine, il tabellone recita 67-61 per la Effe. A mettere il punto esclamativo sulla vittoria, ci pensa ancora McCamey (71-61).

 

 

 

 

TABELLINI (21-10; 39-29; 57-47; ). Consultinvest Fortitudo: Cinciarini 16, Mancinelli 15, Pederzoli ne, Legion 8, Murabito ne, Montanari, Gandini, Pini 16, Amici 2, Pini Italiano 7, McCamey 12. All. Boniciolli.

 

 

Tezenis Verona: Dieng ne, Greene 22, Visconti ne, Jones 12, Amato 10, Guglielmi ne, Palermo 6, Nwohuocha 1, Udom 7, Ikangi, Totè. All. Dalmonte.

 

Boniciolli...

Dalmonte

Pini

 

Ultima modifica il Domenica, 05 Novembre 2017 23:33
Andrea Bonomo

Abruzzese trapiantato a Bologna, scrive per 1000 Cuori Rossoblu da Ottobre 2014.