Boniciolli: "Contento per la reazione non per la prestazione - 3 Dic

Scritto da  Dic 03, 2017

 

Non sono contento della prestazione. Ma della reazione sì”. Questo il pensiero diMatteo Boniciolli dopo la seconda sconfitta consecutiva. “Siamo arrivati qui con un peso sulle spalle, dopo la gara con Ravenna. Mi aspettavo questa energia di Treviso, dalla quale siamo stati travolti. La prestazione è stata negativa, anche in difesa. Abbiamo concesso canestri troppo facili in alcune situazioni. Devo dire che Treviso e Trieste sono simili in termini di valori assoluti. A Trieste eravamo stati travolti alla prima spallata Mentre qui abbiamo reagito e combattuto. Siamo rientrati in partita col quintetto piccolo. Adesso, la classsifcia dice che siamo secondi. E credo che, solo dopo questa gara, i giocatori possano avere consapevolezza dell'errore contro Ravenna. Vuol dire che quella sconfitta dovremmo recuperarla vincendo una partita che non ci si aspetta in trasferta. Questo è un campionato in cui, negli ultimi anni, chi è arrivato prima non ha mai vinto. Rosselli? Il trasferimento di un giocatore da una squadra all'altra di Bologna implica un protocollo diplomatico complicato. E non ho competenze in merito. È un grande giocatore e ci darebbe una grande mano”.

 

Andrea Bonomo

Abruzzese trapiantato a Bologna, scrive per 1000 Cuori Rossoblu da Ottobre 2014.