Robert Fultz che con Udine è tornato nei dieci (foto Orsini) Robert Fultz che con Udine è tornato nei dieci (foto Orsini)

Un grande Rosselli guida la Fortitudo. Udine battuta - 12 Gen

Scritto da  Gen 12, 2018

LA PARTITA. Lardo deve rinunciare a Videman, causa influenza. Boniciolli, invece, deve ancora fare a meno di Cinciarini. Ma tra le fila dei biancoblù si rivede Fultz.

Polveri bagnate in avvio per entrambe le squadre. E, infatti, il primo canestro dal campo arriva dopo 2'. A trovarlo è Legion. Ma arriva immediata la risposta degli ospiti con Dykes (2-2). L'equilibrio regna sovrano nei primi dieci minuti. Ci prova Benevelli a romperlo con cinque punti consecutivi per il primo mini break di Udine (10-15). La Fortitudo si affida alle giocate di Fultz. Sua la tripla che vale il meno due, prima che Rosselli trovi la giocata che vale la parità. Il secondo quarto è ancora nel segno di Fultz. L'ex Roseto trova la terza tripla della sua sfida e permette ai suoi di tornare avanti (21-19). Ma Udine non si scompone e chiude avanti all'intervallo lungo. All'uscita dagli spogliatoi, Nobile e Benevelli regalano il più nove agli ospiti. Quando lo svantaggio tocca la doppia cifra, Boniciolli chiama timeout per spezzare il buon momento degli avversari. Dopo il minuto, è Rosselli che prova a svegliare i suoi. Poi, una tripla di Italiano porta la gara sul 44-51. È la giocata che gira l'inerzia della sfida. È ancora un sontuoso Rosselli a guidare la Effe per il 52-53 all'ultimo mini intervallo. Il resto lo fanno Legion ed ancora Italiano. A cavallo tra terzo e quarto quarto, la Effe è riuscita a portare la partita dalla sua parte. A 5'30'' dalla fine il tabellone recita 64-59. Questa volta, Rosselli la giocata importante la fa in difesa. Si guadagna uno sfondamento che vuol dire quinto fallo di Dykes. Le speranze di rimonta di Udine si spengono lì. McCamey piazza i liberi del 74-67 a 4'' dalla fine. vince la Effe.

 

TABELLINI (18-19; 29-31; 52-53; 76-67). Consultinvest Fortitudo: Boniciolli ne, Mancinelli 1, Legion 19, Fultz 11, Montanari ne, Chillo 7, Gandini 3, Amici, Rosselli 8, Pini 4, Italiano 10, McCamey 13. All. Boniciolli.

 

 

Apu Gsa Udine: Dykes 17, Mortellaro, Latorre 2, Raspino 5, Nobile 22, Pinton ne, Ferrari, Chiti ne, Pellegrino 5, Benevelli 16, Diop. All. Lardo.

 

 

Ultima modifica il Sabato, 13 Gennaio 2018 01:04
Andrea Bonomo

Abruzzese trapiantato a Bologna, scrive per 1000 Cuori Rossoblu da Ottobre 2014.