Le ragazze della Progresso Matteiplast al termine della partita. Le ragazze della Progresso Matteiplast al termine della partita. Foto di Valentino Orsini

La mano vincente: contro Faenza la Progresso cala il poker – 17 Feb

Scritto da  Feb 17, 2018

Riprende il campionato per le ragazze di coach Giroldi, che dopo l’amichevole disputata la scorsa settimana contro Parma, incontrano Faenza in un derby che potrebbe essere più complicato del previsto. Le romagnole sono attualmente in settima posizione a 18 punti e nell’ultima gara hanno sconfitto La Spezia in trasferta, chiudendo la gara sul 60-73. Bologna d’altro canto ha ottenuto contro Orvieto il suo terzo successo consecutivo ed è lanciata all’inseguimento della capolista Empoli, distante ancora due punti.

Il primo quarto si apre con il primo possesso romagnolo ed un appoggio a canestro di Morsiani, seguito dalla tripla di Ballardini. A spezzare il dominio bianconero ci pensa Nannucci con un tiro da oltre l’arco, vanificato da un’altra tripla di Ballardini per il +5 ospite. Le petroniane sembrano accusare la maggiore aggressività di Faenza, riuscendo però a rispondere in maniera efficace con un canestro in transizione di Cordisco, che unito al libero aggiuntivo vale il -2. Ballardini si rivela ancora letale dalla distanza insaccando ancora un canestro importante, ma la risposta della Progresso è veemente e con i canestri di Nannucci, D’Alie e Meroni mette il naso avanti, portandosi sul punteggio di 23-17 alla fine del primo quarto.

Il secondo periodo riprende con uno scambio di possessi sterili, fino alle triple di D’Alie che portano Bologna sul +9 dopo due minuti di gioco. Verso la metà del quarto la gara si fa più nervosa, con le ospiti che adottano uno stile di gioco “ruvido” per riuscire ad avere un vantaggio sulle avversarie, che però si dimostrano coriacee, non segnando ma mantenendo il possesso per la maggior parte del tempo. A sbloccare la sterilità realizzativa ci pensa Ballardini con un canestro in penetrazione dalla destra, prova di forza vanificata dalle due triple successive di D’Alie e Nannucci per il +11 felsineo. Sul finire del quarto le ragazze di Giroldi confezionano un’azione di spessore: rimessa con palla affidata a Nannucci, che scarica a D’Alie la quale tira subito da tre, chiudendo il quarto al meglio sul punteggio di 40-29.

Rientro dall’intervallo lungo che vede Faenza mettere a referto due punti con i liberi di Schwienbacher ed il tiro in sospensione di Morsiani, intervallato da un altro tiro dalla distanza di D’Alie. Al sesto minuto di gioco tornano ad accelerare ambedue le squadre, andando a segno con i canestri di Schwienbacher e di Soglia per Faenza, D’Alie e Tassinari per Bologna, con il tabellone che a 3:22 al termine del quarto recita 52-39. La gara sul finale del periodo diventa rovente come la spiaggia di Gallipoli a Luglio: Tassinari segna in sospensione dal pitturato, Brevini risponde da tre, Cordisco penetra fino al ferro e Minichino trova solo cotone dalla distanza, prima del pazzesco buzzer beater di Tassinari, che trova un canestro dall’altissimo coefficiente di difficoltà da centrocampo per il 62-42 di fine terzo quarto.

L’ultima frazione di gara inizia nel segno di Faenza, con il tiro trasformato di Minichino, che trova la pronta risposta della Progresso con il tiro di D’Alie e la tripla di capitan Dall’Aglio. Al settimo minuto Ballardini è costretta a lasciare il campo a seguito di un infortunio, uscita che precede i canestri di Meroni e Tassinari, oltre alla tripla di Franceschelli e dall’appoggio a tabellone di Schwienbacher. Scambio di colpi dalla distanza fra le due squadre quando il tempo comincia a giungere agli sgoccioli: Nannucci fronte canestro trova solo il fondo del secchiello, mentre le ospiti rispondono con i colpi di Moriconi, Franceschelli e Schwienbacher. L’appoggio al tabellone vellutato di Storer conduce le squadre verso il finale di gara, con Faenza che trova la via del canestro solo dalla lunetta e con una tripla di Coraducci ad otto secondi dal termine, realizzazione che porta la partita a chiudersi sul punteggio finale di 80-67 per la Matteiplast.

Con questa vittoria le bolognesi trovano la quarta vittoria consecutiva, in attesa delle Final Eight di Coppa Italia che si svolgeranno la prossima settimana ad Alessandria e che vedranno la squadra di Giroldi competere per la vittoria finale, per portare a casa la coppa di lega A2.

Parziali

1° quarto: 23-17

2° quarto: 17-12

3° quarto: 22-13

4° quarto: 18-25

Finale: 80-67

 

Marcatrici

 

Progresso Matteiplast Bologna

D’Alie 27, Tassinari 15, Nannucci 13, Storer 11, Dall’Aglio 5, Cordisco 4, Brevini 3, Meroni 2

Infinity Bio Faenza

Ballardini 17, Schwienbacher 13, Morsiani 8, Coraducci 8, Franceschelli 7, Soglia 6, Minichino 5, Moriconi 3

 

Classifica aggiornata al 17/2

1° Empoli 32

2° S.G. Valdarno 32

3° Bologna 30

4° Palermo 30

5° Civitanova M. 22

6° La Spezia 18

7° Campobasso 18

8° Faenza 18

9° Savona 16

10° Orvieto 16

11° Umbertide 12

12° Roma 10

13° Cagliari 6

14° Forlì 4

15° Alghero 4

 

 

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..