Stampa questa pagina

VIRTUS - Info su Virtus Granarolo vs Umana Reyer Venezia - 24 Nov

Scritto da  Ufficio Stampa e Comunicazione Virtus Pallacanestro Bologna Nov 24, 2013





CAMPIONATO ITALIANO SERIE A


7a giornata
24 novembre 2013
VIRTUS GRANAROLO BOLOGNA
vs
UMANA REYER VENEZIA


GRANAROLO BOLOGNA - UMANA VENEZIA
Data: 24/11/2013 Ora: 18.15 Campo: Unipol Arena Luogo: Casalecchio
Arbitri: Lanzarini-Lamonica-Aronne TV: SporTelevision


I PRECEDENTI
Totale Casa Fuori C.Neutro
Gioc Vinte Punti
Fatti
Punti
Subiti Gioc Vinte Gioc Vinte Gioc Vinte
Granarolo
Bologna 72 44 5426 4937 37 32 35 12
Umana Venezia 72 28 4937 5426 35 23 37 5


MASSIMO PUNTEGGIO COMPLESSIVO
209 119 -
90 Dietor Bologna Hitachi Venezia A1 1987/88
234 123 -
111 Hitachi Venezia Dietor Bologna A1 1987/88


MASSIMO SCARTO CASA
Granarolo
Bologna (+ 46) 104 -
58 Oransoda Bologna Reyer Venezia A 1958/59
Umana Venezia + 37 92 - 55 Splugen Venezia Norda Bologna A 1971/72


MASSIMO SCARTO FUORI

Granarolo
Bologna -31 71 -
102 Acqua Lora Venezia Buckler Bologna A1 1993/94
Umana Venezia -19 66 - 85 Oknoplast Bologna Umana Reyer
Venezia A 2012/13
CURIOSITA' STATISTICHE
Luca VITALI (Umana) -1 da 250 presenze in Serie A (1689 punti)

I COACH


LUCA BECHI


Classe 1970, di Livorno, è cresciuto professionalmente a Biella accanto ad Alessandro Ramagli.
Promosso head coach nel 2006/2007, ha conquistato i playoff al primo anno, fermandosi ai quarti proprio contro la Virtus Bologna. Nel 2007/2008 la sua Biella è stata semifinalista in Coppa Italia.
Nel dicembre 2010 è approdato a Brindisi, nel 2012 ha fatto la sua prima esperienza all'estero guidando gli ucraini dell'Azovmash Mariupol. Alla Virtus Bologna da marzo 2013.

ZARE MARKOVSKI


Classe 1960, ex della Virtus che ha allenato per due stagioni, tra il 2005 e il 2007, raggiungendo nella seconda annata la finale scudetto (vinta dal Montepaschi Siena) e quella di Coppa Italia (vinta dalla Benetton Treviso), oltre al terzo posto nella Fiba Euro Cup, poi diventata Eurochallenge. In Italia ha debuttato nel '91, allenando la Dinamo Sassari, ed ha allenato poi la Pallacanestro Reggiana, per tornare nel 2002 sulla panchina di Avellino (tre salvezze in fila prima della chiamata della Virtus). Dopo Bologna, una breve e sfortunata parentesi all'Olimpia Milano, ancora Avellino, la Biancoblù in Legadue nel 2011-12 e la Vuelle Pesaro nella scorsa stagione, subentrando a Ticchi. Con la squadra della sua città, l'MZT Skopje, ha vinto la Coppa di Macedonia nel 1997. Tra il 1999 e il 2002, in Svizzera, ha vinto tre campionati in fila e due coppe
nazionali alla guida del Lugano.


VIRTUS GRANAROLO BOLOGNA


N. ATLETA RUOLO ANNO NASCITA ALTEZZA (cm)
6 GADDEFORS Viktor Ala 08/10/1992 201
7 HARDY Dwight Guardia 02/12/1986 186
11 MOTUM Brock Ala 16/10/1990 207
12 IMBRO' Matteo Playmaker 12/02/1994 189
13 FONTECCHIO Simone Ala 09/12/1995 199
14 GUAZZALOCA Federico Guardia 28/02/1994 187
15 LANDI Aristide Centro 01/01/1994 203
19 NEGRI Matteo Guardia 30/07/1991 194
21 GAZZOTTI Giulio Ala 23/09/1991 201
22 WARE Casper Play/Guardia 17/11/1990 178
23 JORDAN Jerome Centro 29/09/1986 215
33 KING Shawn Centro 06/06/1982 207
44 WALSH Matt Guardia/Ala 02/12/1982 197
24 BIANCONI Corrado Guardia/Ala 28/04/1994 202
All.: Luca Bechi


UMANA VENEZIA


N. ATLETA RUOLO ANNO NASCITA ALTEZZA (cm)
4 PERIC Hrvoje Ala 25/10/1985 203
5 GIACCHETTI Jacopo Playmaker 07/12/1983 190
6 ZENNARO Giulio Playmaker 14/03/1995 190
7 ROSSELLI Guido Ala 25/05/1983 198
8 LINHART Nate Ala 14/11/1986 197
10 VITALI Luca Play/Guardia 09/05/1986 201
11 TAYLOR Donell Guardia 26/07/1982 188
12 SMITH Andre Ala 21/02/1985 204
13 AKELE Nicola Guardia 07/11/1995 200
14 VILDERA Giovanni Ala 04/03/1995 205
18 MAGRO Daniele Centro 14/04/1987 208
43 EASLEY Tony Ala/Centro 15/07/1987 206
All.: Zare MARKOVSKI


GLI UOMINI CHE HANNO FATTO LA STORIA DELLA VIRTUS


"Gli uomini che hanno fatto la storia della Virtus". Giocatori, tecnici, dirigenti che sono nella storia della società e della nostra pallacanestro. Continua l'iniziativa voluta dal presidente Renato Villalta, tesa a tenere accesa la memoria su tutto ciò che ha rappresentato la "virtussinità" negli anni, contribuendo a creare e far crescere la leggenda della V nera.
Domenica 24 novembre, in occasione della partita con l'Umana Reyer Venezia, a ricevere l'applauso del popolo bianconero sarà AUGUSTO "GUS" BINELLI, il campione che detiene il record assoluto di presenze con la canotta della V nera.


AUGUSTO BINELLI


Augusto Binelli arrivò a Bologna dalla sua Carrara ancora ragazzino. E' rimasto in Virtus diciotto stagioni, tra il 1980 e il 2000, con la sola parentesi dei due anni passati negli Stati Uniti, alla Lutheran High School, per perfezionare la sua tecnica e coltivare il suo talento. Ha giocato accanto a icone bianconere come Villalta, Brunamonti, Richardson, Danilovic, e ha accompagnato con le sue gesta due generazioni di tifosi virtussini.
Nel suo palmares ci sono cinque scudetti e altrettanti successi in Coppa Italia, l'Eurolega del 1998 che resta, per sua stessa ammissione, il momento più alto di una grande carriera, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Italiana.
Nel 1986 fu addirittura scelto al secondo giro del draft Nba con il numero 40, dagli Atlanta Hawks di Mike Fratello. Ma a causa delle regole allora esistenti fu costretto a rifiutare il contratto annuale che gli era stato offerto, riprendendo la strada di Bologna per fare grande la Virtus, di cui è stato una bandiera con le sue 845 presenze totali, tra campionato e coppe.
In Nazionale ha collezionato 102 gettoni di presenza, vincendo il bronzo agli Europei di Stoccarda nel 1985. Ha chiuso la carriera nel 2010, a quarantasei anni, e il 30 giugno dello stesso anno ha giocato la partita d'addio, tra tanti vecchi compagni invitati per l'occasione, al PalaDozza.
Proprio in questi giorni ha messo nero su bianco la sua fantastica avventura nella pallacanestro italiana, scrivendo la sua autobiografia insieme al giornalista Francesco Zani. Il volume si intitola "Il gigante di Basket City", ed è stato pubblicato da Italica Edizioni.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 15:11