La Matteiplast con la coppa ottenuta per il secondo posto alle Final Eight di Coppa Italia. La Matteiplast con la coppa ottenuta per il secondo posto alle Final Eight di Coppa Italia. Foto di Valentino Orsini.

Geometrie petroniane: una quadrata Matteiplast annienta Valdarno – 10 Mar

Scritto da  Mar 10, 2018

Cocente sconfitta la scorsa settimana per le ragazze della palla a spicchi petroniana, giunta al termine di una gara sin da subito in salita contro l’Infa Feba di Civitanova Marche, partita persa dalle bolognesi per 81-57. La squadra di Giroldi è chiamata ad una risposta importante già a partire da oggi nonostante la sfida non sia delle più abbordabili: giunge al Cierrebi Club San Giovanni Valdarno, seconda forza del campionato, che nell’ultimo turno di campionato è stato sconfitto dalla capolista Empoli, che ha espugnato il Pala Galli col punteggio finale di 64-73, con le toscane che vorranno vendicare nell'immediato il risultato negativo della scorsa settimana.

Inizio gara da subito infuocato, con due triple messe a segno prima da Moretti, poi da Tassinari, seguite dai centri di Meroni e Skiadopoulou. Bologna prova subito a tracciare il solco nella gara con le straordinarie giocate dalla distanza di D’Alie e Nannucci, che portano in cascina nove punti in tre possessi, fissando il risultato parziale sul 14-7 per le padrone di casa. A metà frazione momento di stallo, sbloccato da un tiro da dietro l’arco di Nannucci, che fa impennare il vantaggio bolognese sul +8, prima dei canestri nel traffico di Iannucci e Sarni. Moretti mette a segno due punti importanti per ridurre il distacco, in aggiunta al libero messo a segno da Iannucci, due canestri di pregevole fattura vanificati dall’ottimo lavoro di Meroni sotto canestro, che permettono alla Matteiplast di chiudere il quarto in vantaggio per 20-16.

Alla ripresa del gioco Iannucci viene mandata ai liberi, facendo uno su due, prima dei canestri dalla lunetta di Nannucci e dalla tripla di D’Alie che rigettano indietro Valdarno a -6. Skiadopoulou sfrutta il tabellone per andare a segno, sul ribaltamento di fronte Tassinari si guadagna un giro in lunetta mettendo nel sacco un punto prezioso, che si sommerà ai due successivi di Brevini dalla media distanza. Quarto che si avvicina all’archiviazione accendendosi sul piano realizzativo: Ortolani riesce a segnare da sotto canestro, replicando da dietro l’arco trenta secondi dopo, trovandosi però di fronte l’opposizione di Storer ed una strepitosa D’Alie, che combinano per sette punti complessivi. In chiusura di parziale Iannucci riesce a mettere dentro un jumper dalla media, facendo andare le due formazioni a riposo sul 35-30 Bologna.

Dopo l’intervallo lungo le toscane sono decise a colmare il gap, mettendosi subito sotto con Ortolani dalla lunga distanza. Le ragazze di Giroldi reagiscono subito con un canestro di Meroni, dimostrando doti splendide di giro palla per liberare le compagne di squadra, che si concretizza con la tripla di Storer al termine di una splendida azione. A metà parziale Tassinari lavora due splendidi palloni nel pitturato, due ottime azioni parzialmente vanificate dall’appoggio al tabellone di El Habbab. Scambio di colpi con Iannucci, Dall’Aglio, Sarni ed Innocenti a referto, che portano Valdarno al pareggio sul 49-49, prima della tripla del capitano delle felsinee e del libero di Cordisco, che permette alle biancoblù di chiudere il terzo quarto sul 53-49.

L’ultimo parziale di gara parte subito in favore della Progresso, che vede D’Alie segnare entrambi i tiri addizionali concessigli dall’arbitro. Replica Lazzaro con un tiro in sospensione dalla media, con i due liberi di Iannucci a seguire per il -2 Valdarno. Brevini, D’Alie, Dall’Aglio e Nannucci combinano per dodici punti complessivi, incidendo un solco a 6:19 dal termine di quattordici punti di distacco dalle avversarie. Sarni e Moretti provano ad accorciare, ma D’Alie respinge l’assalto delle toscane insaccando due canestri a cronometro fermo concessi dal direttore di gara, ai quali si aggiunge il piazzato dalla media di Brevini. Partita agli sgoccioli e con entrambe le squadre in bonus, la playmaker americana della Progresso insacca altri due liberi, chiudendo la gara sul definitivo 75-58.

Gara condotta splendidamente dalla squadra di coach Giroldi, leadership sul parquet mai realmente in discussione ed una fase difensiva gestita da grande squadra, segno che la sconfitta della scorsa settimana ha portato inaspettati benefici.

Parziali

1° quarto: 20-16

2° quarto: 15-14

3° quarto: 18-19

4° quarto: 22-9

Finale: 75-58

 

Marcatrici

 

Progresso Matteiplast Bologna

D’Alie 20, Nannucci 13, Dall’Aglio 10, Tassinari 9, Meroni 8, Storer 8, Brevini 6, Cordisco 1

San Giovanni Valdarno

Iannucci 18, Moretti 8, Sarni 8, Ortolani 8, Innocenti 5, El Habbab 5, Skiadopoulou 4, Lazzaro 2

 

Classifica aggiornata al 10/3

1° Empoli 36

2° S.G. Valdarno 34

3° Palermo 32

4° Bologna 32

5° Civitanova M. 26

6° La Spezia 22

7° Faenza 20

8° Campobasso 18

9° Orvieto 18

10° Savona 16

11° Umbertide 14

12° Roma 12

13° Forlì 6

14° Cagliari 6

15° Alghero 4

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..