La palla a due di inizio gara tra Bologna e Savona La palla a due di inizio gara tra Bologna e Savona Foto di Valentino Orsini

Maratona biancoblù: la Progresso supera Savona sulla lunga distanza per 76-59 – 24 Mar

Scritto da  Mar 24, 2018

Dopo aver ritrovato il feeling con la vittoria contro Valdarno ed Alghero, all’ex Cierrebi Club arriva Savona, nona forza del campionato ed in serie positiva dopo il recentissimo successo contro Roma giunto nella scorsa giornata per 60-52. La squadra di coach Giroldi dopo la cocente sconfitta subita per mano di Civitanova Marche ha ricominciato ad incamerare punti, mettendo nel mirino le avversarie in questa giornata per approfittare delle partite della dirette avversarie Empoli e Valdarno che affronteranno rispettivamente l’Infa Feba Civitanova e Faenza.

Il primo quarto si apre subito con uno scambio di colpi tra le due formazioni: Guilavogui dà il via alle danze, trovando la pronta risposta di Storer e D’Alie che combinano per 6 punti complessivi. Aleo accorcia con un canestro dalla lunga distanza, al quale replicano ancora le due giocatrici felsinee con il contributo di Tassinari per tenere a distanza Savona. Nonostante il vantaggio di +3 a 4:34 dal termine e la grande prova corale in fase offensiva, la squadra di casa non riesce però a fornire la stessa solidità in difesa, incassando canestri pesanti soprattutto dalla lunga distanza e chiudendo il primo parziale con il punteggio di 19-21.

La seconda frazione viene inaugurata da una tripla dall’angolo di Cordisco, alla quale rispondono Penz da dietro l’arco e Zanetti nel traffico, ai cui centri si aggiungono anche i due addizionali portati a casa da Sansalone e lo spettacolare canestro nel pitturato di Guilavogui in girata. Dopo qualche passaggio a vuoto delle due formazioni, Bologna rimette il naso in zona offensiva con il centro di Storer in appoggio al tabellone, ma Zanetti risponde immediatamente alla giocatrice biancoblù con un tiro acrobatico da dentro l’arco. Partita che si innervosisce per qualche chiamata arbitrale dubbia ed un’attitudine più fisica della savonesi, ci pensa Tassinari con un centro dalla lunga distanza, a cui seguono l’appoggio comodo di Nannucci ed il layup di D’Alie in transizione per il -1 Bologna ad 1:43 dal termine del quarto. Guilavogui e Meroni mettono la propria firma sul tabellino delle marcatrici, facendo andare le due squadre a riposo sul 35-38.

Al rientro sul parquet le padrone di casa subiscono subito l’aggressività delle gialloverdi che vanno a referto con Zanetti, reagendo però subito con veemenza grazie a Nannucci e D’Alie per pareggiare i conti, con il seguente centro di Meroni per il sorpasso Bologna. Il possesso successivo vede Tassinari trovare solo il fondo del secchiello dall’angolo, un canestro di pregevole fattura al quale Savona replica con Tosi e l’onnipresente Zanetti per il -1 ospite. Penz si torna a far vedere in zona calda, ma Dall’Aglio rispedisce al mittente le offensive di Savona con un tiro dalla lunghissima distanza, seguito a ruota da una conclusione del medesimo stampo di Brevini che porta le ragazze di Giroldi sul +7. Tassinari è costretta ad uscire a ridosso della fine del quarto per un contrasto molto duro in penetrazione, con le due formazioni che veleggiano verso la conclusione della gara sul 54-47.

L’ultima frazione vede le biancoblù alzare l’asticella dell’agonismo, con due palle rubate consecutive da parte di Cordisco e D’Alie, che però non vengono concretizzate. La numero 5 petroniana decide di spaccare la partita al secondo minuto: prima riceve palla “in the corner” e trova solo la retina, poi strappa un altro pallone dalle mani di Zanetti e va a concludere con un sottomano comodo in transizione, costringendo il coach avversario a chiamare un timeout per rimettere ordine nella sua formazione. Brevini e Dall’Aglio contribuiscono a cementare ulteriormente il vantaggio di Bologna, Penz in stato di grazia e mostra tutta la sua bravura con un appoggio al tabellone nel traffico ed il capitano Aleo che prova a dare un seguito ai tentativi delle compagne con un centro da dietro l’arco. Momento di flessione atletica a ridosso del finale di gara, spezzato da Rae D’Alie che con una tripla, una palla rubata ed un salvataggio con palla ampiamente fuori dal rettangolo di gioco dona nuova linfa alla partita. Bianconi prova ad opporsi alla furia biancoblù trovando tre punti che diventano ossigeno purissimo per Savona, i quali però giungono tardivamente e che vengono annullati dai canestri di Brevini e Meroni, facendo chiudere la gara in favore delle ragazze della palla a spicchi bolognese sul 76-59.

Vittoria di carattere per la Progresso, che trova così il terzo successo consecutivo in classifica in attesa della prossima sfida in trasferta che sarà mercoledì 28 contro Campobasso, nel recupero della quarta giornata del girone di ritorno. I molisani sono attualmente un gradino sopra Savona in classifica generale e nella giornata odierna hanno schiantato Forlì per 86-50, in una gara dall’esito tutt’altro che scontato.

Parziali

1° quarto: 19-21

2° quarto: 16-17

3° quarto: 19-9

4° quarto: 22-12

Finale: 76-59

 

Marcatrici

 

Progresso Matteiplast Bologna

D’Alie 21, Cordisco 8, Tassinari 11, Storer 10, Brevini 10, Meroni 6, Nannucci 5, Dall’Aglio 5

A.S.D. Cestistica Savonese

Penz 13, Zanetti 12, Guilavogui 9, Aleo 8, Bianconi 5, Tosi 4, Sansalone 4, Villa 4

Classifica aggiornata al 24/3

1° Empoli 40

2° S.G. Valdarno 36

3° Palermo 36

4° Bologna 36

5° Civitanova M. 28

6° La Spezia 26

7° Faenza 24

8° Campobasso 22

9° Savona 18

10° Orvieto 18

11° Umbertide 16

12° Roma 12

13° Forlì 6

14° Cagliari 6

15° Alghero 4

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..