Elisabetta Tassinari Elisabetta Tassinari Foto di Valentino Orsini

Bologna al Bacio: la Progresso ritrova il sorriso ad Umbertide – 31 Mar

Scritto da  Mar 31, 2018

Occasione da non fallire per la Progresso dopo il ko giunto al foto finish contro Campobasso, che si è imposta 49-48 con una bomba di Reani allo scadere, al “Palazzetto dello Sport” in provincia di Perugia per le felsinee c’è Umbertide. Le perugine sono attualmente all’undicesimo posto in classifica, ma nell’ultima giornata hanno avuto ragione di Orvieto che la precede per 64-55. All’andata l’hanno spuntata le ragazze di Giroldi in una gara molto complessa e fisica, che oggi ritrovano Tassinari dopo l’infortunio rimediato contro Savona e che potrà dare il suo contributo per ripetere la prestazione dell’andata e cancellare così il brutto stop subito mercoledì in Molise.

L’esordio della gara è in favore della squadra di casa che firma subito il +2 con Mandic, ma Tassinari da dietro l’arco si rivela subito letale, con Storer che poco dopo bissa il centro della numero 7. Dettori, Meroni, Fusco e Giudice vanno a segno, ma la numero 10 felsinea e D’Alie respingono gli assalti avversari e riportano la gara in favore della Progresso. Mandic torna a pareggiare i conti, ma Tassinari ha montato il mirino sulla mano e trova prima una bomba dalla distanza, poi firma un canestro dal pitturato per il +5 ospite. L’azione seguente Cutrupi accorcia, Meroni sigla uno su due dalla lunetta, ma il jumper di Giudice e la tripla di Catalino chiudono il parziale sul 17 pari.

Il secondo periodo si apre come il primo: canestro del vantaggio perugino ad opera di Cutrupi, ma Tassinari risponde presente ancora una volta con un centro nel traffico. Serie di passaggi a vuoto per le due formazioni, spezzata dal piazzato di D’Alie per il vantaggio Bologna, annullato immediatamente dalla tripla di Meschi, che firma così il contro sorpasso Umbertide. Mandic si guadagna due addizionali e li mette a segno entrambi, D’Alie replica dalla lunga distanza e con un tiro da dentro l’arco, ai quali si aggiungono i due liberi di Tassinari ed il canestro di Nannucci per il +6 Bologna. Ma le perugine non ci stanno e pareggiano grazie ai tiri di Giudice e Mandic, trovando però l’opposizione all’ultimo di Dall’Aglio da due, che manda così a riposo le squadre sul 30-32.

Al rientro dagli spogliatoi la squadra di Giroldi tira fuori le unghie e mette a segno un parziale di 0-8 con i canestri di Storer, Meroni e D’Alie. Dettori accorcia facendo uno su due dalla lunetta, centro seguito dalla tripla di Giudice, vanificata subito da un’incandescente Tassinari che colpisce da dietro l’arco. Storer e D’Alie contribuiscono ad allungare su Umbertide, ma Mandic e Fusco si oppongono strenuamente, combinando per sei punti complessivi. Quest’ultima continua a macinare punti per tenere a galla la propria squadra, Nannucci viene mandata in lunetta e va a segno con entrambi gli addizionali, Giudice replica con un appoggio a canestro nel traffico, subendo fallo e concretizzando poco dopo il gioco da tre punti. Storer va a segno dal pitturato, Paolocci e Dettori accorciano paurosamente fino al -2, ma Tassinari ancora una volta mette a segno un tiro dall’alto coefficiente di difficoltà, anticipando il canestro di Dall’Aglio sulla sirena per il +6 Progresso a fine terzo quarto.

Ultima frazione di gara che viene inaugurata subito dal canestro di Meroni, che successivamente trova altri due centri a cronometro fermo per un fallo subito sotto canestro. Ma la Progresso non dorme sonni tranquilli con Meschi, che trova il fondo del secchiello da oltre l’arco e con un floater nel traffico davvero splendido. A sei dal termine Storer mette di nuovo il suo nome sul taccuino degli addetti ai lavori con un jumper nel traffico, Brevini alza la temperatura ulteriormente con una tripla su scarico da centro area, annullata dalla successiva bomba dalla distanza di Giudice e dal canestro di Mandic. Con solo tre minuti da giocare Cordisco va per il bottino grosso, trovando tre punti preziosi dall’angolo, Mandic fa la voce grossa mettendo a segno altri quattro punti, ma Dettori spreca una buona occasione, Nannucci prende la palla e la blinda, sigillando la vittoria della Progresso per 64-68 sul campo di Umbertide.

Ritrova così il successo la squadra di Giroldi, installandosi momentaneamente alle spalle di Empoli a quota 38 punti, in attesa delle altre partite che si giocheranno la prossima settimana dopo la festività di Pasqua.

Parziali

1° quarto: 17-17

2° quarto: 13-15

3° quarto: 20-24

4° quarto: 14-12

Finale: 64-68

 

Marcatrici

 

Pallacanestro Femminile Umbertide

Mandic 20, Giudice 15, Meschi 8, Fusco 6, Dettori 5, Cutrupi 4, Catalino 3, Paolocci 3

Progresso Matteiplast Bologna

Tassinari 17, D’Alie 14, Storer 14, Meroni 9, Nannucci 4, Dall’Aglio 4, Cordisco 3, Brevini 3

 

Classifica aggiornata al 31/3

1° Empoli 40

2° Bologna 38

3° S.G. Valdarno 36

4° Palermo 36

5° Civitanova M. 28

6° La Spezia 26

7° Campobasso 24

8° Faenza 24

9° Savona 18

10° Orvieto 18

11° Umbertide 16

12° Roma 12

13° Forlì 6

14° Cagliari 6

15° Alghero 4

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..