La Fortitudo centra la terza vittoria consecutiva contro Piacenza - 15 Apr

Scritto da  Apr 15, 2018

 

LA PARTITA. Sotto gli occhi di Joey Saputo, la Fortiudo . Inizio complicato per la squadra di Pozzecco. Piacenza tocca il 9-2. Arriva un time out molto simile a quello chiamato a Roseto, dopo appena 3'30''. L'attacco biancoblù fa una fatica tremenda. Lo dimostrano i soli due punti segnati in sette minuti. L'unico canestro dal campo porta la firma di Mancinelli. Prima che Cinciarini trovi il secondo a 1'30'' dal primo mini intervallo. Piacenza ne approfitta e tocca il 7-24. La fotografia del primo quarto della Fortitudo sta nel canestro allo scadere di Oxilia. Due punti che chiudono i primi dieci minuti sul 9-28. Nel secondo quarto rientra un'altra Fortitudo. Arriva un 8-0 di parziale, interrotto da un gioco da tre punti del solito Oxilia. A riportare lì la Effe sono le giocate di Mancinelli. Sul 32-40, Riva non può far altro che che chiamare timeout. È una tripla del capitano a rimettere due possessi pieni tra le due squadre. Prima che Cinciarini piazzi il buzzer che vale il 39-42 all'intervallo lungo. Il terzo quarto si apre ancora nel segno di Cinciarini. La squadra di Pozzecco avrebbe anche il possesso per il primo vantaggio della gara. Ma non lo concretizza. Mentre Reati, dall'arco, ricaccia indietro la Fortitudo (43-53). Un antisportivo a Cinciarini rischia di complicare ulteriormente i piani dei biancoblù. Piacenza,però, trova solo un punto in quell'occasione. Per vedere il primo vantaggio dei padroni di casa bisogna attendere un altro antisportivo. Quello a Guyton (56-55). Negli ultimi 10', la Fortitudo prova a costruire un break importante. A6' dalla fine, il tabellone recita 65-60. E se la squadra di Pozzecco non riesce ad allungare ulteriormente, i motivi sono da ricercare anche nelle percentuali ai liberi. In quell'11/22 a 5' dalla fine. A 3' dalla fine, e sul 68-64, le scelte sbagliate e le palle perse della Effe consentono a Piacenza di trovare la parità. La squadra di Riva avrebbe anche il pallone del sorpasso. Ma non lo concretizza. Okereafor piazza i liberi del 74-70 a 10'' dalla fine.

 

 

 

TABELLINI (9-28; 39-42; 59-57; 76-70). Consultinvest Fortitudo: Cinciarini 13, Mancinelli 20, Okereafor 9, Fultz 8, Murabito ne, Montanari ne, Chillo 3, Gandini , Amici 4, Rosselli 5, Pini 14, McCamey . All. Pozzecco.

 

 

 

Assigeco Piacenza: Guyton 8, Passera 5, Sanguinetti 9, Diouf, Formenti, Infante 3, Seye, Livelli ne, Arledge 12, Oxilia 16, Amoroso 6, Reati 11. All. Riva.

 

Andrea Bonomo

Abruzzese trapiantato a Bologna, scrive per 1000 Cuori Rossoblu da Ottobre 2014.