La Progresso Matteiplast festeggia la vittoria su Campobasso La Progresso Matteiplast festeggia la vittoria su Campobasso Foto di Valentino Orsini

Lascia o Raddoppia? La Progresso vola in semifinale, sconfitta Campobasso per 66-58 – 5 Mag

Scritto da  Mag 06, 2018

Terminate le fatiche della stagione regolare, le ragazze della palla a spicchi bolognese sono chiamate ad un’altra prova di forza nella prima partita della post season: al Cierrebi arriva Campobasso, per la prima partita ad eliminazione diretta dei playoff per la promozione in Serie A1. La Progresso nell’ultima giornata di campionato ha dovuto chinare il capo di fronte alla grande prestazione tra le mura amiche di Palermo, una sconfitta che ha fatto scivolare dalle mani della squadra di Giroldi il secondo posto finale e maturata a causa di una bassissima percentuale realizzativa da dietro l’arco, unita ad una difficoltà iniziale nel limitare Ieva Preskienyte, pivot della squadra siciliana che ha ricoperto un ruolo fondamentale ai fini del risultato finale con i suoi 17 punti e 17 rimbalzi complessivi. Campobasso arriva invece da un turno di riposo che ha permesso alle giocatrici molisane di preparare al meglio questa delicata sfida, le quali dopo la vittoria nel girone di ritorno contro le bolognesi, vogliono bissare estromettendo da subito le campionesse in carica dalla corsa promozione. La formazione allenata da Sabatelli ha diversi punti di forza: la play Alesiani letale da dietro l’arco e nell’1 vs 1; De Pasquale, guardia con un alta percentuale da dentro il perimetro ed un’ottima media realizzativa in lunetta; Ciavarella, jolly di Campobasso, in grado di ricoprire numerosi ruoli e di mettere a segno canestri dall’alto coefficiente di difficoltà all’occorrenza; Dzinic, centro titolare, abile nel gioco in post ed a addomesticare palle contese in attacco e ultime ma non ultime, Di Costanzo, Reani, De Gregorio e Dentamaro.

Inizio di gara subito frizzante, con Campobasso che passa subito avanti con il canestro di Reani, al quale risponde Tassinari con un appoggio al tabellone in transizione, guadagnandosi anche un libero addizionale, successivamente realizzato. Alesiani crea una notevole mole di gioco, che tramite le mani di Reani si trasforma in quattro punti comodi per le molisane. D’Alie risponde con un jumper dalla media, Alesiani sul ribaltamento di fronte pareggia i conti, ma su un rimbalzo difensivo ritorna in scia Bologna grazie al canestro di Storer che vale il -1. Sorpassi e contro sorpassi tra le due formazioni, con i canestri di Tassinari, Di Costanzo, Storer e D’Alie, che fissano il punteggio sul 13-12 a 2:31 dal termine della prima frazione. Di Gregorio fa rimettere il muso avanti a Campobasso grazie a due tiri dalla lunetta per un fallo di Brevini, trovando anche un grandissimo sottomano nel traffico, al quale si aggiunge il piazzato dalla media di De Pasquale che manda le squadre al secondo quarto sul 13-18.

Dopo l’intervallo corto le due compagini rientrano sul parquet, con la Progresso decisamente più volitiva e che trova subito tre centri preziosi con Brevini, Tassinari e D’Alie, che valgono sei punti per il sorpasso biancoblù. Di Costanzo a cronometro fermo fa due su due, D’Alie in transizione mette a segno un jumper dalla media, Dentamaro risponde presente, ma il break lo firmano Tassinari e Dall’Aglio, un 5-0 in due possessi che spinge Campobasso a -4. Momento di flessione realizzativa nel quarto, interrotto dal canestro nel traffico di Storer e dall’appoggio di Ciavarella in penetrazione, con Tassinari che manda in bonus le molisane e mette a referto altri due tiri a cronometro fermo. Di Gregorio spara dalla distanza, creando un gioco da quattro punto, poi finalizzato, anticamera della tripla del contro sorpasso di Ciavarella a 3:42 dall’intervallo lungo. Storer pesta la linea da tre ma insacca, Reani trova solo il fondo del secchiello dalla media, pestando sull’acceleratore nell’azione successiva, con un recupero sulla persa di D’Alie che viene trasformata in altri due punti da Reani per il +3 ospite. Brevini intercetta una rimessa, D’Alie si riscatta con un centro dalla media, vanificato parzialmente da Dzinic in lunetta che fa uno su due. Dall’Aglio firma il pari con un sottomano sull’intuizione della play italo-americana biancoblù, Dentamaro spara dall’angolo e trova solo cotone, ma D’Alie crea magia e sulla rimessa di Cordisco trova un centro sulla sirena che manda le squadre a riposo sul 38 pari.

Al rientro sul terreno di gioco Alesiani è costretta a fermarsi per un problema al ginocchio proprio all’esordio di quarto, con Bologna che mette la freccia del sorpasso grazie ad un canestro di D’Alie. Brevini trasforma in oro la pietra ricevuta a centro area, Dzinic risponde dal pitturato, la play biancoblù mette la firma su altri due punti di Bologna con una rubata + appoggio al tabellone. Tassinari insacca dalla media, Di Gregorio accorcia da oltre l’arco, ma Nannucci le spara in faccia e riporta Bologna sul +6. Dzinic manda in bonus la Progresso e fa il 50%, Ciavarella pesca il jolly dall’angolo alzando la temperatura nel palazzetto, ma Dall’Aglio replica alla stessa maniera nel possesso successivo, prima dei due liberi e della tripla di Di Gregorio che riportano in equilibrio la gara sul 52 pari.

Ultimo periodo della partita che si apre con il canestro di Di Costanzo, fiammata spenta subito dalla tripla di Brevini. Dentamaro fa due su due ai liberi, D’Alie si appoggia con successo al tabellone sul ribaltamento di fronte, realizzazione che trova seguito con l’ennesima tripla di Nannucci che riporta Bologna sul +4. La Progresso sente odore di sangue e colpisce in maniera veemente: canestro della numero due biancoblù dalla media e sottomano aggredendo il canestro in faccia a Dzinic, per il + 8 che manda in crisi le ospiti, incapaci di trovare ulteriori canestri nei minuti successivi. Spezza l’astinenza sotto canestro delle due formazioni a ridosso della fine Tassinari con un canestro nel traffico, prima del centro di Ciavarella che rimane l’ultimo del fine gara, che viene vinta dalla Progresso per 66-58.

Avanza alle semifinali la squadra di coach Giroldi, dopo aver portato a casa una vittoria importante in una gara contro un avversario tecnico e coriaceo come Campobasso. MVP della sfida Rae D’Alie, autrice di 22 punti complessivi e di giocate di pregevolissima fattura. La prossima sfidante per le felsinee sarà Faenza, che a sorpresa ha battuto Valdarno in trasferta per 59-65 e che si opporrà alle biancoblù giovedì sera alle ore 21 presso il Cierrebi, in un derby dalla posta in palio altissima e che si preannuncia infuocato.

Parziali

1° quarto: 13-18

2° quarto: 38-38

3° quarto: 52-52

4° quarto: 66-58

Finale: 66-58

 

Marcatrici

 

Progresso Matteiplast Bologna

D’Alie 22, Tassinari 15, Storer 8, Dall’Aglio 8, Brevini 7, Nannucci 6.

Magnolia Basket Campobasso

Di Gregorio 15, Reani 10, Ciavarella 10, Di Costanzo 8, Dentamaro 6, Dzinic 5, Alesiani 2, De Pasquale 2.

I risultati del primo turno dei playoff

05/05/18 Palermo-Orvieto 86-50

05/05/18 Bologna-Campobasso 66-58

05/05/18 S.G.Valdarno-Faenza 59-65

06/05/18 Civitanova Marche-La Spezia

Qui di seguito potete trovare tutte le foto della gara, a cura di Valentino Orsini.

                                                                 

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, appassionato di calcio, basket, della lettura ed appartenente alla categoria dei "nerd", tifoso principalmente del Bologna FC 1909 ma anche dell'Arsenal.