Cinciarini trascina la Fortitudo in gara 1 contro Verona - 14 Mag

Scritto da  Mag 14, 2018

 

LA PARTITA. Dopo l'equilibrio dei primi minuti, Verona tocca il più cinque dopo 5'30. Lo fa, grazie ai tiri dall'arco dei suoi esterni (12-17). A guidare il controsorpasso della Fortitudo è Cinciarini. Il dodicesimo punto della sfida dell'ex Caserta porta la gara sul 25-22. Prima che Fultz trovi la tripla che vale il 28-23 al primo mini intervallo. La squadra di Pozzecco tira con il 100% dall'arco nei primi minuti (4/4). Nel secondo quarto la Effe prova a costruire un break importante. Nel momento in cui Fultz realizza il 36-28, Dalmonte chiama timeout. Il minuto, però, non interrompe il buon momento dei padroni di casa. Il vantaggio cresce, fino a toccare il più tredici. Con una tripla di Amici. All'intervallo sono quindici le lunghezze di distanza tra le due squadre. Verona prova una timida reazione a metà del terzo quarto. Ma la Fortitudo è in pieno controllo della sfida. Due liberi di Cinciarini portano la sfida sul 61-45. Quando la squadra di Dalmonte rientra a meno dodici, Pozzecco chiama timeout. Dopo aver chiuso il terzo quarto sul 64-54, la Fortitudo cerca il colpo del ko negli ultimi dieci minuti. Ci pensa ancora Cinciarini a ricacciare indietro i tentativi di rimonta dei gialloblù. L'esterno dà il via ad un parziale di 6-0 che vuol dire 72-57 a 6'39'' dalla fine. Verona, però, trova ancora una volta la forza di rientrare. A meno otto a 2' dalla fine (76-68). Finisce 78-68

 

 

 

TABELLINO (28-22; 50-35; 64-54; 78-68 ). Consultinvest Fortitudo: Cinciarini 24, Mancinelli 20, Okereafor 2, Fultz 5, Murabito ne, Montanari ne, Chillo 3, Gandini 6, Amici 5, Rosselli 5, Pini 8, Italiano. All. Pozzecco.

 

 

 

Tezenis Verona: Dieng ne, Greene 13, Poletti 3, Jones 11, Amato 11, Palermo 7, Nwohoucha, Udom 16, Ikangi 1, Tote 6. All. Dalmonte.

 

Andrea Bonomo

Abruzzese trapiantato a Bologna, scrive per 1000 Cuori Rossoblu da Ottobre 2014.