Stampa questa pagina

Casale concede il bis. Serie sul 2-0 - 30 Mag

Scritto da  Mag 30, 2018

 

 

 

 

LA PARTITA. Con McCamey ancora fuori dai dieci, Pozzecco sceglie il solito starting five. Quello con Okereafor, Cinciarini, Rosselli, Mancinelli e Gandini. I primi cinque punti della Effe portano tutti la firma di Cinciarini. Mentre quelli di Casale sono tutti di Sanders (8-11). Casale resta in scia anche grazie ai rimbalzi offensivi, che consentono tiri alla seconda opportunità. La Fortitudo, dalla sua, prova a scappare con le giocate di Rosselli. Il settimo punto della sua gara vale il 12-19. Il vantaggio dei biancoblù tocca anche la doppia cifra. E se questo avviene lo si deve all'intensità difensiva e alla fisicità. Nel secondo quarto Casale trova la parità. Blizzard e Severini trovano il meno cinque. Prima che Tomassini piazzi il fallo e canestro del 22-24. È il preludio alla parità a sei minuti dall'intervallo lungo. È un antisportivo ad Italiano a regalare il primo vero break della squadra di Ramondino (32-26). Il numero 31 si fa perdonare con la tripla del 35-32. Poi, a piazzare il buzzer che regala il 38-33 all'intervallo lungo è Blizzard. Non cambia la musica al rientro in campo. Tanto che Pozzecco deve chiamare timeout dopo appena 1'30''. La reazione, però, arriva. A rimettere un solo possesso tra le due squadre sono due falli e canestro. Prima Cinciarini, poi Rosselli – con in mezzo la tripla di Okereafor – fanno 46-44. Casale risponde subito. La tripla di Blizzard, costruita benissimo da Casale, porta al 58-49. Nell'ultimo quarto, la tripla e fallo di Tomassini porta la sfida sul 65-56. Mancinelli prova a svegliare i suoi con quattro punti consecutivi. I padroni di casa rispondono colpo su colpo ai canestri degli ospiti. Poi, a 3' dalla fine, Rosselli piazza la tripla che vale il meno quattro (75-71). Ma sono gli otto punti di Italiano a rimettere un solo possesso sul parquet. Prima che il fallo e canestro di Cinciarini riporti la situazione in parità a 2' dalla fine. A 39'' dalla fine, il tabellone recita 78-78. Blizzard, dall'arco, trova il diciottesimo punto della sua gara (81-78). Dall'altra, un fallo di Martinoni regala un altro giro in lunetta a Rosselli, che fa uno su due. Anche Martinoni fa uno su due. Mentre la mano di Italiano trema. La lotta a rimbalzo, però, premia la Fortitudo. A 5'' dalla fine la palla è biancoblù. I tiri di Cinciarini si infrangono sul ferro. Serie sul 2-0.

 

 

 

TABELLINI (14-22; 38-33; 61-54; 82-79) . Novipiù Casale: Ielmini ne, Denegri 1, Tomassini 12, Valentini 3, Blizzard 18, Martinoni 8, Severini 9, Cattapan 2, Bellan 5, Sanders 13, Lezzeri ne, Marcius 11. All. Ramondino.

 

 

 

Consultinvest Fortitudo: Cinciarini 14, Mancinelli 11, Okereafor 12, Fultz, Murabito ne, Montanari ne, Chillo 5, Gandini 2, Amici 2, Rosselli 18, Pini 4, Italiano 11. All. Pozzecco.

 

 

 

POSTPARTITA. Pozzecco. “Brucia meno della prima o forse di più. Dipende dai punti di vista. Sono due vittorie meritate. Nella prima l'abbiamo buttata via e oggi sarebbe stato diverso. Abbiamo pagato la stanchezza ed ho cercato di dare rotazioni più ampie. Ma per noi è complicato giocare due gare in trasferte, contro una squadra che mette grande energia. Il fattore campo conta ed ho cercato di farlo capire ai miei giocatori. Sono fiducioso perché abbiamo due giorni per recuperare. Con Mancinelli? Non è successo niente. A Bologna dobbiamo fare quello che abbiamo fatto più ma con più attenzione. Speriamo di avere arbitri bravi anche al PalaDozza. Sulla tripla di Blizzard mi sono arrabbiato. Devo rivederla e devo capire chi ha sbagliato. Nella prima gara abbiamo smesso di giocare”.

 

 

 

Ramondino. A differenza di gara 1, abbiamo fatto più fatica ad entrare in partita.Ma abbiamo ripreso la giusta rotta già dagli ultimi possessi del primo quarto. Sono contento dell'altruismo visto in attacco. In difesa siamo messi alla prova dal talento e dalla fisicità. La Fortitudo ha sempre la prontezza di fare la giocata giusta. Lo dimostrano i due tiri di Cinciarini alla fine. Adesso dobbiamo conservare la nostra identità. Extra possessi epunti dalla panchina.

 

 Qui di seguito i video integrali delle conferenze post partita dei due allenatori:

 

                                                                         

                                                                         

Ultima modifica il Giovedì, 31 Maggio 2018 22:28
Andrea Bonomo

Abruzzese trapiantato a Bologna, scrive per 1000 Cuori Rossoblu da Ottobre 2014.