Kevin Punter alla Virtus Segafredo - 6 Lug foto Virtus Pallacanestro

Kevin Punter alla Virtus Segafredo - 6 Lug

Scritto da  Lug 06, 2018

 

 

È ufficiale, il secondo straniero della Virtus Segafredo, dopo l’arrivo di Dejan Kravic, è lo statunitense Kevin Punter, play-guardia del 1993, fresco campione in Champions League con l’AEK Atene, con cui ha vinto pure la Coppa di Grecia 2018. Fortissimo tiratore, decisivo in finale e semifinale di Champions con 16 punti in entrambe le partite, nella stagione appena conclusa in Europa ha tirato col 42% da tre punti, con una media di oltre 15 punti per gara, e in campionato col 40,5%, sempre da tre, e complessivamente oltre 11 punti a partita. Nato nel Bronx e cresciuto cestisticamente nei college di State Fair e Tennesse, era giunto all’AEk lo scorso febbraio dopo un’esperienza in Polonia col Rosa Radom.

Marco Martelli, Direttore Sportivo di Virtus Segafredo, commenta così la firma di Punter: "Kevin è un giocatore di qualità e pericolosità, che con la sua fame ha saputo conquistarsi uno spazio importante in ogni sua esperienza, dal College all'Europa, e questo confrontandosi ogni anno ad un livello più alto. La Virtus gli offre un ulteriore step nella sua progressione e lui è stato da subito entusiasta di coglierlo".

 Queste le parole di Kevin Punter appena dopo la firma del contratto: "In questo momento voglio solo dire grazie alla Virtus. Sono eccitato da questa opportunità e non vedo l'ora di iniziare a lavorare: l'obiettivo è quello di una grande stagione e di portare a casa tante vittorie".

Ultima modifica il Sabato, 07 Luglio 2018 00:17
Andrea Marcheselli

Bolognese, giornalista di ormai vecchia data, critico teatrale e letterario, da sempre appassionato di basket è stato giocatore, dirigente ma soprattutto allenatore, ed ora per 1000 Cuori Rossoblu anche commentatore delle vicende virtussine