Qvale, in primo piano a sinistra, alla presentazione delle nuove maglie Qvale, in primo piano a sinistra, alla presentazione delle nuove maglie

È Brian Qvale il capitano della Virtus Segafredo

Scritto da  Ott 03, 2018

 

 

La Virtus Segafredo ha designato il proprio capitano. Abbastanza a sorpresa, almeno stando alle voci che correvano tra i tifosi, è stato scelto Brian Qvale, il forte centro statunitense appena tornato nel gruppo dopo un noioso infortunio alla schiena patito in allenamento. Qvale (che si pronuncia, all’incirca, Quoli, come lui stesso ha spiegato in conferenza stampa), trentenne (o, almeno, tra poco, il 3 novembre prossimo) di Williston, nel North Dakota, è alla sua prima esperienza in bianconero. Proviene dal Lokomotiv Kuban, col quale ha vinto, la scorsa stagione, la Coppa di Russia ed è stato finalista in Eurocup, dopo un quinquennio di ingaggi in squadre di buon livello europeo.

Oggi l’amministratore delegato Alessandro Dalla Salda, affiancato dal Direttore sportivo Marco Martelli e da coach Stefano Sacripanti, ha comunicato la decisione alla squadra, prima dell’allenamento pomeridiano.

Il giocatore, che porterà il numero 41, ha rilasciato questo commento: “Sono onorato di essere il nuovo capitano della Virtus. Non mi aspettavo questa decisione, e mi inorgoglisce. Penso di poter mettere a disposizione della squadra l’esperienza che ho accumulato nei miei anni in Europa. Darò il massimo per questi colori e per i miei compagni, cercando di aiutarli e sostenerli il più possibile”.

Ultima modifica il Giovedì, 04 Ottobre 2018 00:40
Andrea Marcheselli

Bolognese, giornalista di ormai vecchia data, critico teatrale e letterario, da sempre appassionato di basket è stato giocatore, dirigente ma soprattutto allenatore, ed ora per 1000 Cuori Rossoblu anche commentatore delle vicende virtussine