Cento di questi giorni! La Baltur vince la prima gara della sua storia in A2, stesa la Bakery Piacenza per 80-72. Giulia Pesino per BasketInside.com

Cento di questi giorni! La Baltur vince la prima gara della sua storia in A2, stesa la Bakery Piacenza per 80-72.

Scritto da  Ott 08, 2018

Primo impegno ufficiale della stagione per la squadra di Giovanni Benedetto, orfana della propria casa e che al PalaSavena ospita la Bakery Piacenza. Esordio con il botto per i biancorossi, che bagnano il proprio storico esordio in A2 con un derby.

LA PARTITA

Botta e risposta iniziale tra le due formazioni, con Mays che porta inizialmente avanti la Baltur, agganciata immediatamente dal jumper di Castelli dalla media. L’osservato speciale Marques Green alza subito la voce: due triple consecutive regalano il vantaggio a Piacenza, ma è brava la squadra di casa a restare a contatto. Giocatore di grande talento e potenziale fattore della gara, il numero 4 ospite viene preso in consegna dalla difesa della Benedetto, che ne limita egregiamente le sortite offensive. Mays, Chiumenti e White firmano il vantaggio per i biancorossi, ma Pastore, Castelli, Pederzini e Crosariol tengono a bada i centesi, mandando con i propri canestri il parziale in archivio sul punteggio di 25-23.

Il gioco riprende con Cento che amministra il vantaggio ed entra in controllo della gara, tenendo sempre sotto nel punteggio Piacenza. Ba schiaccia per i primi due punti del quarto, Crosariol risponde, Mays spariglia le carte agli ospiti con una tripla. Pastore e Green tentano di cucire lo svantaggio con due tiri dai 6.75 metri, ma White, Chiumenti e Reati rispondono presente, quest’ultimo con un centro da dietro l’arco, andando all’intervallo lungo sul punteggio di 42-36.

Rientro dal break di metà gara che giova agli ospiti: nei primi 5’ del parziale le due formazioni si equivalgono, ma nella seconda parte del quarto premono sull’acceleratore gli ospiti, tenendo la Benedetto a soli otto punti, insaccandone invece ben quindici ed agguantando il pareggio all’alba dell’ultimo periodo per 59-59.

Ultimi 10’ di match che si aprono in pieno equilibrio, spezzato subito dal canestro in sospensione di White. I sei punti consecutivi della Benedetto scavano un solco importante tra i padroni di casa e Piacenza, che annaspa alla ricerca di soluzioni offensive per colmare il gap. Gasparin si unisce alla causa biancorossa andando a segno in due occasioni consecutive, con l’opposizione della formazione di Coppeta che si limita alle realizzazioni di Pederzini e Pastore. Finale concitato, grazie alla tripla di Castelli che porta Piacenza a -3 da Cento, ma le triple di Reati e Moreno fanno respirare la squadra di coach Benedetto, che con un’ultima realizzazione del numero 24 chiudono i giochi sull’80-72.

Match sempre in controllo dei biancorossi, che sono stati bravi a limitare Green, difendendo forte sulla Bakery, forzandone le conclusioni. Cento alle prese con Mays e Chiumenti rientranti da un infortunio, è riuscita a gestire bene il primo, meno il secondo, a causa dell’incapacità nel chiudere prima dell’ultimo quarto la pratica Piacenza. MVP della contesa senza ombra di dubbio James White, che ha consegnato agli archivi una prestazione da 23 punti e 16 rimbalzi.

I TABELLINI

1° quarto 25-23

2° quarto 42-36

3° quarto 59-59

Finale 80-72

 

Baltur Cento

Ba 3, Mays 16, Fioravanti NE, Chiumenti 16, Reati 9, Pasqualin, Gasparin 6, Benfatto NE, Moreno 7, Manzi NE, White 23.

Allenatore: Giovanni Benedetto.

Bakery Piacenza

Castelli 7, Liberati, Green 12, Perego, Kurt, Guerra, Pederzini 19, Crosariol 19, Pastore 15, Bracchi NE, Buffo NE.

Allenatore: Claudio Coppeta.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..