La Progresso espugna Roma e trova la quinta vittoria consecutiva, contro l’Athena Basket finisce 56-70 Ufficio Stampa Basket Progresso Matteiplast

La Progresso espugna Roma e trova la quinta vittoria consecutiva, contro l’Athena Basket finisce 56-70

Scritto da  Nov 05, 2018

ATHENA BASKET ROMA – BASKET PROGRESSO MATTEIPLAST  56-70 (10-19; 25-36; 36-52)

Athena Basket Roma: Volponi 7, Raveggi, Vignali 7, Piacentini, Grimaldi 6, Russo 7, Gelfusa 12, Cirotti 5, Bernardini 10, Verrecchia 2, Cerullo NE. All. Francesco Goccia.

Basket Progresso Matteiplast: D’Alie 18, Cordisco 8, Tassinari 14, Dall’Aglio, Patera 2, Storer, Tava 9, Meroni 2, Tridello 12, Prisco, Nannucci 5. All. Giancarlo Giroldi.

Arbitri: Fulvio Grappasonno, Lorenzo De Ascentiis.

Tiri liberi: RO 12/18 (66%); BO 7/12 (58%)

Rimbalzi: RO 36; BO 26

Falli: RO 14; BO 19

Tiri da 2: RO 19/52 (36%); BO 24/46 (52%)

Tiri da 3 RO 2/9 (22%); BO 5/19 (26%)

LA PARTITA

L’Elite Basket prima, l’Athena Basket poi, così Bologna fa due su due contro le capitoline nel giro di una settimana. Match non particolarmente complicato per le biancoblù, aperto da una tripla di Nannucci e dal jumper di Tassinari, tiri che tracciano subito una linea netta sulla gara. Prova a reagire la squadra di casa con i centri di Gelfusa, Volponi e Russo, ma la Progresso è un rullo compressore ed alla fine dei primi 10’ il punteggio dice 10-19. Il secondo parziale inizia bene per le padrone di casa, che vanno a referto subito con Cirotti e Grimaldi, ma D’Alie, Cordisco e Meroni spezzano le chance di rimonta delle romane, combinando per 8 punti. Prima dell’intervallo lungo, Bologna entra in controllo della gara, gestendo il vantaggio accumulato sin dalla prima ripresa, mettendo il pilota automatico una volta rientrate sul parquet nel secondo tempo. La grande qualità del roster a disposizione di coach Giroldi ha permesso alle ospiti di impostare il ritmo alla gara, scegliendo quando accelerare e quando contenere, concedendo solo l’ultimo quarto alle capitoline (conclusosi, peraltro, con soli due punti di passivo). Così la Progresso centra la quinta vittoria consecutiva, grazie alle realizzazioni di D’Alie e Tassinari, il cui contributo si rivela sempre fondamentale ai fini del risultato finale, oltre all’immancabile apporto di Tava ed ai 12 punti di Tridello. Menzione d’onore per Cordisco, in grande ascesa in questo inizio di stagione: giocatrice poliedrica, le sue medie al tiro nelle prime partite di quest’anno si sono alzate notevolmente, rendendola essenziale in fase d’impostazione, realizzativa e difensiva.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..