Stampa questa pagina
Giovanni Benedetto Giovanni Benedetto Benedetto XIV

Le parole di Giovanni Benedetto e Alberto Chiumenti in vista di Cento-Piacenza

Scritto da  Nov 16, 2018

Stop comprensibile quello della Baltur a Udine, contro una formazione, quella friulana, che ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato rispetto alla qualità del proprio organico. Nonostante ciò, i biancorossi hanno lottato con le unghie e con i denti, riuscendo a rimanere a contatto fino al terzo quarto con i padroni di casa, capitolando poi nel finale di gara.

Per l'ottava giornata di campionato la Baltur ritorna fra le mura amiche del PalaSavena, dove ospiterà l'Assigeco Piacenza di coach Ceccarelli, che ha subito una brutta battuta d'arresto contro la Fortitudo, dopo aver annusato la vittoria sulla doppia cifra di vantaggio, venendo poi rimontata nel finale. Sul prossimo match della propria squadra si sono espressi a riguardo Giovanni Benedetto e Alberto Chiumenti.

Giovanni Benedetto:

"Domenica siamo contro l’Assigeco Piacenza, una sfida che non dobbiamo sottovalutare. Sono una squadra giovane e motivata, con un coach giovane che ha già fatto molto bene nelle scorse stagioni. Il loro obiettivo dichiarato è la salvezza e quindi daranno il massimo contro noi, che siamo una neo promossa. La scorsa partita hanno dato filo da torcere a una corazzata come la Fortitudo, quindi hanno tutto il potenziale per dare fastidio anche al Palasavena. Noi stiamo continuando il nostro percorso, Ba è ancora un po’ dolorante e Benfatto sta proseguendo il suo recupero, abbiamo fatto evidenti passi avanti sul gioco collettivo, a Udine abbiamo giocato bene per tre quarti di gara: domenica dovremo riuscire a dare il massimo per tutti i 40 minuti."

Alberto Chiumenti: 

"E’ una partita importantissima per noi, contro una squadra costruita per la salvezza e in un certo senso è una nostra diretta concorrente. Hanno giovani importanti, guidati da un ottimo allenatore, che ha dimostrato in questi ultimi anni di essere pienamente all’altezza della categoria. Nelle ultime partite hanno dimostrato di avere la caratteristica di non mollare mai, al di là del risultato: e infatti domenica scorsa hanno giocato alla pari con la Fortitudo, capolista. Noi dovremo restare concentrati e fare la nostra gara: in più, avremo tutto il supporto del nostro pubblico di casa, un “sesto uomo” molto importante per noi.”

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..