Federica Nannucci Federica Nannucci Bianca Costantini

Bologna offre il bis! La Progresso vince anche a Selargius, contro le sarde finisce 62-71

Scritto da  Dic 02, 2018

SAN SALVATORE SELARGIUS-BASKET PROGRESSO MATTEIPLAST 62-71 (19-28; 34-41; 49-58)

San Salvatore Selargius: Melis NE, Cicic 7, Lussu 10, Mura, Arioli 15, Pinna NE, Gagliano 4, Loddo NE, Brunetti 14, Manfré 2, Salvemme NE, Stoichkova 10. All. Fabrizio Staico.

Basket Progresso Matteiplast: D’Alie 22, Cordisco, Tassinari 13, Dall’Aglio 3, Patera NE, Storer 3, Tava 8, Meroni 4, Tridello, Prisco NE, Nannucci 16, Rosier 2. All. Giancarlo Giroldi.

Arbitri: Castello Filippo, Secchieri Diego.

Tiri liberi: SE 6/10 (60%); BO 9/12 (75%)

Rimbalzi: SE 41; BO 41

Falli: SE 17; BO 13

Tiri da 2: SE 25/57 (43%); BO 19/45 (42%)

Tiri da 3: SE 2/6 (33%); BO 8/26 (30%)

 

Ritrova la vittoria la Progresso, che dopo la sconfitta nel derby contro Faenza ha ritrovato, nella scorsa giornata, il successo sul parquet del CSB contro la Cestistica Savonese. Trasferta insidiosa per le ragazze di Giroldi, che sono andate a domicilio di San Salvatore Selargius, per dare una continuità alla vittoria ottenuta contro le liguri.

LA PARTITA

Starting five per le petroniane con D’Alie, Tassinari, Nannucci, Tava e Meroni, le padrone di casa replicano con Lussu, Arioli, Cicic, Brunetti e Manfré.

Parte forte la Matteiplast, che in un amen va sullo 0-4 con D’Alie e Tava, parziale a cui si aggiungono i due canestri di Meroni. Arioli e Cicic tengono la gara sotto controllo, combinando per 8 punti, ma le ospiti prendono il largo, con una strepitosa Rae, che va in doppia cifra nel punteggio già nei primi 10’, fissando lo score al primo giro di boa sul 19-28.

Al rientro dal mini break Nannucci esordisce nel quarto con due canestri in back to back, ma Selargius accenna una reazione e, trascinata dai 7 punti di Lussu, porta a casa il primo e unico “set” della sfida.

Dopo il primo tempo, la Progresso controlla il match, ma le sarde non demordono, portandosi sul -4 a 2:21 dal termine del terzo parziale, grazie ai tre centri di Brunetti, top scorer casalinga del periodo. Dall’Aglio sparecchia la tavola di Selargius, pronta a banchettare sul cadavere felsineo, con una bomba che, unita al canestro di Tava, diventa ossigeno puro per i polmoni bolognesi, allontanando prepotentemente le padrone di casa nel punteggio.

Ultimi dieci giri d’orologio, che vedono la formazione di Giroldi saldamente al comando, complicarsi la vita: Stoichkova impatta benissimo il quarto con 6 punti, Arioli e Brunetti forniscono il giusto supporto, portando Selargius sul -2 dopo cinque minuti. Nel peggior momento della gara, esce la qualità dell’organico a disposizione di Bologna, che con i 3 punti di Tassinari e le due triple consecutive di Nannucci, toglie le castagne dal fuoco e porta la gara in cascina, vincendo per 72-61.

Buona prova per le biancoblù, che trovano così il secondo successo consecutivo, per restare nella scia delle prime della classe ed aggiudicarsi un posto alle Final Eight di Coppa Italia, cullate dalla grande prestazione di D’Alie e Nannucci, quest’ultima MVP del match con 16 punti complessivi. La vittoria, però, non toglie alcuni dubbi sulla tenuta mentale di questa squadra che, nonostante il grande potenziale, fatica spesso più del previsto contro formazioni sulla carta inferiori. Dopo il rientro a pieno regime di Tava, l’inserimento di Rosier (ancora in fase di rodaggio) e la crescita di Patera e Tridello, la Progresso avrà sicuramente quell’apporto in più, che le permetterà di essere più “rotonda” nelle sue prestazioni sul parquet. Prossimo appuntamento per le ragazze della palla a spicchi felsinea sabato prossimo, quando al CSB approderà Umbertide, attualmente ottava classificata.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..