Keddric Mays in azione nella partita contro Montegranaro Keddric Mays in azione nella partita contro Montegranaro Michael Mucci

Un Natale da Leoni! Torna a vincere la Baltur, domata Imola per 69-81

Scritto da  Dic 24, 2018

LE NATURELLE IMOLA BASKET-BALTUR CENTO 69-81 (19-23; 35-43; 57-70)

Le Naturelle Imola Basket: Ndaw NE, Montanari, Crow, Wiltshire NE, Fultz 13, Calabrese NE, Bowers 18, Rossi 10, Simioni 6, Raymond 17, Magrini 5. All. Emanuele Di Paoloantonio.

Baltur Cento: Ba, Mays 23, Fioravanti NE, Chiumenti 12, Reati 13, Pasqualin NE, Invidia NE, Gasparin 13, Benfatto 5, Moreno 6, Ebeling, White 9. All. Giovanni Benedetto.

Arbitri: Salustri Valerio, Dionisi Alessio, Capozziello Damiano.

Tiri liberi: IM 20/26 (77%); CE 7/10 (70%).

Rimbalzi: IM 31; CE 37.

Falli: IM 17; CE 22.

Tiri da 2: IM 19/30 (63%); CE 20/42 (48%).

Tiri da 3 IM 12/36 (33%); CE 5/23 (22%).

 

"Dobbiamo cercare di riprendere il nostro cammino, ripartire dalle cose buone che abbiamo fatto. Ci sono tantissimi tifosi che hanno gioito insieme a noi e che continuano a seguirci nonostante il momento difficile: vogliamo vincere anche per loro”.

Con queste parole il coach biancorosso Giovanni Benedetto ha presentato la gara del PalaRuggi, sfida fondamentale per il prosieguo della stagione, avversario di giornata Imola. Situazione similare per le due compagini: periodo di magra per i centesi, che non vincono da oltre un mese; gli imolesi, invece, negli ultimi trenta giorni, hanno ottenuto i due punti solo contro Roseto e Bakery Piacenza, stazionando attualmente quattro lunghezze sopra gli avversari.

La sfida si apre con un botta e risposta fra Bowers e White, cui seguono le realizzazioni di Simioni e Reati. Equilibrio sul parquet fino al secondo minuto di gioco, fin quando la Baltur preme sull’acceleratore e mette a segno un parziale di 2-11, raggiungendo la doppia cifra di vantaggio dopo quattro giri d’orologio. Timeout chiamato da Di Paoloantonio, dal cui rientro Raymond trova due punti. Reazione stoica di Imola, ma la Baltur chiude i primi 10’ in vantaggio di quattro punti, grazie al canestro in chiusura di Chiumenti.

Secondo parziale dove gli ospiti allungano, ma non riescono a prendere il largo, permettendo così a Imola di rientrare sino al -2 a tre minuti dall’intervallo lungo. Costretto al forfait White, dopo un duro scontro con Crow, la Baltur accusa il colpo ma rimane viva, mantenendo le distanze dai padroni di casa e chiudendo con le bombe di Mays e il libero di Moreno il primo tempo sul +6.

Sterilità realizzativa nei primi minuti per Imola al rientro sul parquet, che vede Cento scappare sulla doppia cifra di vantaggio grazie ai canestri di Moreno e Mays. Fattore della gara le triple di Keddric (5/11 da dietro l’arco per lui), che domano le velleità offensive imolesi.

Agli albori della ripresa finale, Le Naturelle accorciano con i centri di Bowers, Raymond e Rossi, ma Cento è brava e risponde colpo su colpo alle realizzazioni casalinghe. La formazione di Benedetto nel finale vede rientrare sul terreno di gioco anche White, per aiutare i suoi a portare a casa l’intera posta in palio. Forte del vantaggio accumulato nei parziali precedenti, la Baltur controlla il match e chiude con i canestri di “The Flight”, Reati e Benfatto la pratica: Cento batte Imola 69-81.

Ritorna alla vittoria così la formazione biancorossa, grazie ad uno strepitoso Mays, MVP del match con i suoi 23 punti complessivi. Sale così a quota 10 punti la Baltur, agganciando Ferrara e Mantova, in attesa della sfida contro Jesi di domenica prossima, per staccare ulteriormente la zona rossa della classifica.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..