Paolo Ronci è il nuovo club manager della Virtus

Scritto da  Gen 12, 2019

Nel giorno che precede la delicata sfida della Virtus Bologna contro Varese, viene presentato il nuovo club manager: Paolo Ronci. 

“Diamo il benvenuto a Paolo all’interno della nostra famiglia”, dichiara l’Amministratore Delegato della società, Alessandro Dalla Salda. “Un dirigente esperto e competente. Sono certo sarà di aiuto a tutto il nostro club, ed in particolare all’area tecnica, per migliorare e sviluppare al meglio quelle che sono le dinamiche sportive e di gestione del gruppo”.

“Sono felice di arrivare in un club prestigioso come la Virtus Pallacanestro”, sono le prime parole di Paolo Ronci, “e di tornare a far parte del management Segafredo, con il quale già in passato ho avuto bellissime esperienze. Sono da oggi a disposizione, avendo ben chiari  gli obiettivi del club e della proprietà”.

Paolo Ronci, nato a  Forlì, debutta nel mondo della pallacanestro grazie a Maurizio Gherardini. Esordisce nella JollyColombani Forlì, diventando poi assistant coach nella squadra femminile dell'Ahena Cesena, campione d'Europa 1991 e vicecampione d'Europa 1992.

Laureato in Giurisprudenza all’Alma Mater di Bologna, ha intrapreso la carriera di procuratore sportivo  nell’agenzia Interperformances di Luciano Capicchioni (curatore anche degli interessi di Kukoc, Danilovic, Fucka, Ginobili), diventando poi uno dei maggiori procuratori dello sport femminile internazionale.

Nel 2012-13 Ronci passa al mondo del calcio in qualità di Team Manager del Padova Calcio, in Serie B.

Successivamente ha sviluppato un'importante esperienza manageriale lavorando alla Segafredo Zanetti Grandi Eventi, divisione d’azienda di Segafredo Zanetti preposta alla gestione degli interventi del gruppo in ambito sportivo.

Dal luglio 2017 ad oggi è stato Direttore Generale della Virtus Roma, società la cui prima squadra milita in Serie A2, girone Ovest.

Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.