Baltur - Oggi con Jesi sfida-salvezza decisiva.

Scritto da  Michele Ferioli Apr 14, 2019

 Ultima giornata casalinga di regular season per la Baltur Cento che ospita la Termoforgia Jesi in una delicatissima e decisiva sfida salvezza. A 2 giornate dal termine i marchigiani sopravanzano i biancorossi centesi di 2 punti in classifica (forti anche di un +9 nella partita di andata vinta dai ragazzi di coach Cagnazzo per 92-83). Da parte loro i guerciniani potranno fare leva sul tifo e il supporto di un palasavena colorato di biancorosso e presumibilmente molto caldo, per questo match determinante per le sorti della squadra allenata da Bechi. La Baltur arriva a questa sfida reduce da 2 vittorie consecutive contro compagini che sono in lotta per conquistare i play off come Mantova e Imola, consapevole che in caso di vittoria si potrebbero aprire scenari decisamente insperati anche solamente fino a 15 giorni fa, ma conscia anche del fatto che una sconfitta contro Jesi potrebbe riportare i biancorossi sul baratro della serie B. Anche i marchigiani sono in un buon momento di forma, guidati dal super realizzatore Rayvonte Rice che sta viaggiando a 26,5 di media da quando veste la canotta della Termoforgia e in caso di vittoria contro la Benedetto e contemporanea sconfitta di Cagliari contro la Fortitudo, potrebbero festeggiare la salvezza diretta con un turno di anticipo. Si preannuncia una bellissima e vibrante partita, sicuramente vietata ai deboli di cuore. Palla a due alle 18 al Palasavena di S. Lazzaro. Quella di domenica non sarà solo una giornata di basket e canestri, ma sarà anche una giornata dedicata alla solidarietà :la Benedetto ha deciso di ospitare e dare visibilità al progetto di Dia Dia Mbaye, giocatore Senegalese della Vigor Basket Matelica, visto 10 anni fa in prova a Cento, che assieme al compagno Francesco Boffini, ha deciso di organizzare una raccolta di materiale da basket da spedire e consegnare ai ragazzi di Kebemer, paese natale di Mbaye. Quindi domenica tutti al Palasavena, vestiti di biancorosso e per chi avesse in casa materiale da basket nuovo oppure usato, ma in buono stato, l'invito è quello di portarlo alla partita dove sarà presente lo stesso Dia Dia Mbaye per raccoglierlo e ringraziare tutti di persona.