Il giorno dopo la sconfitta nella serie contro Legnano, Bechi: "Questa esperienza è un'insegnamento per ripartire a testa alta, baldi e fieri"

Scritto da  Mag 09, 2019

Il giorno dopo la cocente sconfitta in gara 5 che è ha costretto la Benedetto XIV a salutare la serie A2, il coach biancorosso. Luca Bechi, ha rilasciato il seguente comunicato:

«Oggi fa male, molto. La pallacanestro è bellissima e crudele allo stesso momento. Ti porta in alto e l’attimo dopo ti getta in fondo. Ma è una sconfitta solo nel risultato. Dispiace per la società che ha investito tante risorse e partecipato con passione. Dispiace per il Presidente, che è sempre stato al nostro fianco, sostenendoci e supportandoci. Dispiace per tutto il Pubblico centese che ci ha fatto sentire a casa anche quando eravamo in trasferta. Che ci ha spinto e incoraggiato, con dedizione e spirito di sacrificio. Un pensiero al mio staff, leale e presente. Un grazie a Ivan Belletti, che mi ha dato questa opportunità. Alla fine della partita ai ragazzi ho detto: sono fiero di voi, di come vi siete battuti. Non c'è sconfitta nel cuore di chi lotta si suole dire. Oggi lo abbiamo fatto, tutti insieme, con grande Orgoglio. Società, Squadra e Tifosi, rigorosamente con la lettera maiuscola. L’augurio e l’auspicio che la sofferenza che sentiamo oggi sia un punto di partenza. E che questa esperienza sia un insegnamento per ripartire. A Testa alta, Baldi e Fieri. Sempre»

Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.