Elisabetta Tassinari Elisabetta Tassinari Bianca Costantini

Andros Palermo-Progresso Matteiplast, Tassinari: “Dovremo aggredire la partita da subito, vogliamo portare a termine quello che abbiamo iniziato”

Scritto da  Mag 15, 2019

Quella che la Bologna della palla a spicchi sta vivendo, si potrebbe paragonare ad un’Opera, un capolavoro sportivo in più atti: il primo ha visto la Progresso avere ragione di una coriacea San Giovanni Valdarno; il secondo, invece, affondare senza pietà la Magnolia Campobasso, una delle maggiori indiziate alla promozione finale.

“Sono state due bellissime sfide, di alto livello cestistico – dice Elisabetta Tassinari riguardo alla sfida con le molisane – loro sono una grande squadra e averle battute ci fa onore. Sono molto felice di aver vinto entrambe le partite, fugando ogni dubbio: le abbiamo battute sul campo, al di là di differenza canestri e formule”.

Con grande merito, la formazione di Giancarlo Giroldi si è quindi guadagnata la presenza all’atto conclusivo di questi playoff, che la vedrà opporsi all’Andros Basket Palermo, allenata da Santino Coppa, tecnico di grande esperienza e con una profondissima conoscenza del basket rosa.

“La semifinale di Palermo è stata nettamente più abbordabile della nostra, come dimostrano i numeri, loro di conseguenza saranno più riposate fisicamente. Ma questo conta relativamente: è una finale e credo sarà una sfida accesissima, nessuna delle due squadre sarà disposta a cedere di un millimetro”.

Direzione tecnica e organico di primissimo livello, le siciliane hanno molteplici soluzioni per graffiare le felsinee: Liliana Miccio è sicuramente l’avversaria più temibile, per lei 14.5 punti a partita ed una capacità di accendersi in ogni momento del match, rendendosi pericolosa sia dentro che fuori dal perimetro. Non solo Miccio però nell’arsenale di Santino Coppa: Francesca Russo e Costanza Verona si pongono sul podio della classifica delle migliori realizzatrici con 12.5 punti di media, mentre sotto le plance le padrone di casa vantano l’arma Jacinta Vandenberg, centro olandese a quota 10 punti e 10 rimbalzi catturati a partita.

Sulle prossime avversarie Tassinari non ha dubbi: “Palermo è una squadra completa, guidata da un allenatore tra i più competenti ed esperti del campionato, che sa sfruttare le loro caratteristiche individuali in attacco ed ha forgiato una difesa salda, capace di continue variazioni senza perdita di aggressività”.

Una sfida su ottanta minuti, che vedrà l’andata svolgersi presso il Palamangano: “Sappiamo perfettamente che è un campo difficile, in più saremo smunite del nostro sesto uomo, il nostro fondamentale tifo. Dovremo essere quindi molto brave ad aggredire la partita dal primo minuto, compensando con una grande difesa eventuali difficoltà in attacco”.

Nonostante il probante impegno che attenderà questa sera Giroldi e le sue ragazze, la società, tramite le parole del presidente Gianfranco Civolani, ha reso nota la sua intenzione di rinunciare alla Serie A1 in caso di promozione. A tal proposito, l’ala gallierina ha voluto esprimere il suo pensiero sulle dichiarazioni di questo inizio di settimana che hanno tarpato le ali alle ambizioni delle biancoblù:

“Noi giochiamo per portare a termine quello che abbiamo iniziato, per la gioia di giocare insieme, per amore della pallacanestro e della squadra. Abbiamo iniziato questo campionato con l’idea, condivisa da tutti, di voler vincere. La parte nostra la stiamo facendo, non è giusto che ricadano su di noi le polemiche di queste ore. Abbiamo il diritto di giocarci questa finale con serenità e con il sorriso di chi ha raggiunto, indipendentemente dal risultato, un grande traguardo. Non chiediamo altro”.

La gara tra siciliane ed emiliane avrà inizio alle ore 20 al Palamangano di Palermo e sarà visibile in diretta dalla pagina Facebook “0766news – TripTv”.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..