Virtus Pallacanestro, nessun  accordo con FIBA e/o BCL foto Basketball Champions League

Virtus Pallacanestro, nessun accordo con FIBA e/o BCL

Scritto da  Giu 13, 2019

 

 

"Virtus Pallacanestro Bologna ritiene doveroso precisare di non aver sottoscritto - men che meno mesi fa - accordi con FIBA e/o BCL, per la concessione di wild card o inviti a partecipare alla prossima edizione della Champions League 2019/2020.

 

Virtus Pallacanestro Bologna"

 

Poche, ma inequivocabili parole in un comunicato che chiude una querelle che stava infiammando l’ambiente. La decisione della società bolognese di provare a ricevere una wild card per la partecipazione all’Eurocup ULEB ha infatti suscitato reazioni anche scomposte, come quella del Presidente FIP Gianni Petrucci che ha letteralmente emesso una sentenza di tradimento nei confronti della FIBA da parte della Virtus. Vero è che il patron Zanetti inizialmente si era dichiarato favorevole ad una seconda annata in Basketball Champions League, il torneo internazionale appena vinto, ma è altrettanto vero che il passaggio in Eurocup oggi come oggi appare come un percorso quasi obbligato per poter accedere all’empireo dell’Eurolega, obiettivo imprescindibile per chi voglia compiere il definitivo salto di qualità.

Con questo comunicato la Virtus Segafredo dice basta alle voci e lascia che parlino i fatti, anche se sicuramente non si fermeranno qui le polemiche

Ultima modifica il Giovedì, 13 Giugno 2019 11:34
Andrea Marcheselli

Bolognese, giornalista di ormai vecchia data, critico teatrale e letterario, da sempre appassionato di basket è stato giocatore, dirigente ma soprattutto allenatore, ed ora per 1000 Cuori Rossoblu anche commentatore delle vicende virtussine