Federazione Italiana Pallacanestro: "L'atteggiamento della Virtus ha comportato un grande disagio per il nostro movimento nei contesti internazionali"

Scritto da  Giu 14, 2019

Continua il botta e risposta tra la FIP e la Virtus Bologna. Nella mattinata di ieri, infatti, la società bianconera ha evidenziato come non era mai stato stipulato alcun accordo con FIBA o BCL in merito alla partecipazione delle V nere alla Champions League 2019-2020. La FIP, però, ha voluto dare una risposta immediata alla squadra bolognese dicendo che, nella giornata odierna, avrebbe mostrato la documentazione necessaria a dimostrare il contrario.

Nella mattinata, poi, è arrivata un’altra nota della società virtussina nella quale viene specificato che la richiesta di una wild card per la prossima Champions League era stata presentata ma, dopo attente valutazioni, la dirigenza aveva deciso di ritirare questa richiesta. Al termine del Consiglio Federale, la FIP ha rilasciato il seguente comunicato:

“La Federazione Italiana Pallacanestro ha preso atto della nota stampa diramata in data odierna dalla Virtus Bologna con la quale la Società ha riconosciuto di aver formalizzato lo scorso 27 maggio la propria iscrizione alla Basketball Champions League 2019/2020. Si ribadisce che la FIBA e la FIP non vietano alle Società di partecipare a competizioni europee di altre organizzazioni, ma si fa notare come la rinuncia della Virtus, comunicata mercoledì scorso 12 giugno, abbia comportato un grande disagio per il nostro movimento nei contesti internazionali. Il Consiglio Federale, dopo aver analizzato e valutato tale situazione e più in generale la partecipazione dei club italiani alle coppe internazionali, si vede costretto a riconsiderare la propria originaria decisione di candidare l’Italia ad ospitare uno dei quattro gironi di qualificazione del Campionato Europeo 2021 demandando al Presidente federale la decisione finale dopo aver ascoltato le relazioni del Segretario Generale, attualmente componente sia del Board di Fiba Europe sia del Board di Basketball Champions League”.

 

Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.