Virtus Segafredo: presentato il progetto Basket City in Fiera

Scritto da  Nov 04, 2019

Quella di oggi è una giornata importante per la Virtus Segafredo Bologna: in mattinata, presso Casa Virtus Alfasigma, è stato presentato ufficialmente il Progetto Basket City in Fiera 2019-2020. Presenti all’evento l’AD della Virtus Segafredo Luca Baraldi, il presidente LBA Egidio Bianchi e il direttore generale BolognaFiere Antonio Bruzzone. Il primo a prendere la parola è proprio Luca Baraldi:

“Questo è un nuovo punto di partenza. Per noi il basket rappresenta un investimento importante e strategico, vogliamo che la Virtus Segafredo ritorni ad essere di livello internazionale. Avevamo la necessità di avere una sede di gioco più ampia rispetto al nobile Paladozza che, però, è nato 60 anni fa, quando Bologna aveva un terzo degli abitanti. Mi auguro che anche la Fortitudo possa compiere questo step. Un giorno, andando a trovare il dottor Bruzzone, direttore della Fiera, gli ho proposto questa cosa e, da li, si è aperto un mondo perché siamo stati in grado di fare qualcosa di mai visto in Italia. Due aziende private hanno deciso di investire tanti soldi per il futuro di una società sportiva e di un’intera città. Domenica siamo pronti per partire. Inizialmente l’idea era quella di creare una Fiera del basket, anche con la Fortitudo e la Lega Basket si è messa subito a disposizione. Poi Fortitudo ha fatto altre scelte, noi abbiamo mantenuto la stessa linea e siamo andati avanti da soli insieme alla Lega Basket. L’Arena avrà una capienza di 8970 posti, un numero adeguato ai tempi ed ideale a Bologna per far vedere del basket. I settori saranno gli stessi del PalaDozza ai quali, però, sono stati aggiunti nuovi settori con 2100 posti. Abbiamo mantenuto le dimensioni della curva ed aggiunto qualche posto in più in tribuna. La cosa più importante per noi era rispettare i canoni che avevamo dato ai nostri abbonati: la prima fila del Paladozza nell’Arena sarà la fila 4, ma perché corrisponde con le distanze. Le curve sono più vicine al campo, gli angoli hanno una visibilità tale che io vorrei avere l’abbonamento lì. Venerdì pomeriggio la squadra si allenerà in Fiera. I prezzi nella partita con Treviso saranno gli stessi del Paladozza in tutti i settori; nei settori nuovi faremo pagare lo stesso prezzo della tribuna Nannetti ma daremo anche un ingresso omaggio agli under 16 accompagnati dagli adulti. Per il derby e per Milano metteremo un mini abbonamento per le due gare, che gli abbonati potranno acquistare ad un prezzo agevolato per altri: i prezzi di questa operazione saranno comunicati ad inizio dicembre”.

E’ poi intervenuto Egidio Bianchi, presidente LBA:

“Ringrazio Baraldi e il direttore della Fiera, perché questa iniziativa porta vantaggi alla Virtus e a tutto il movimento. Per questo motivo abbiamo sposato, fin da subito, questa iniziativa. Per noi è importante essere presenti oggi perché ci abbiamo creduto e veramente ciò porterà un valore aggiunto a tutto il movimento”.

In chiusura ha ripreso la parola Luca Baraldi:

“Ringrazio tutti gli ingegneri, le istituzioni e tutti i nostri sponsor. Ci tengo ad evidenziare che, con questa iniziativa, si sono avvicinate anche altre aziende, non del territorio e ciò dimostra come Bologna sia per il basket una delle capitale europea”.

La Virtus Segafredo debutterà nel nuovo Palazzo domenica 10 ottobre, alle ore 18.00, per la sfida contro la DeLonghi Treviso.

Di seguito la pianta del nuovo Palazzetto:

Ultima modifica il Lunedì, 04 Novembre 2019 17:30
Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.