La Tramec Cento piega anche Ozzano e conquista il nono successo consecutivo

Scritto da  Nov 23, 2019

NFB OZZANO- TRAMEC CENTO 63-79 (16-19; 16-25; 22-27; 9-8)

NFB Ozzano: Crespi 6, Folli 6, Morara 10, Galassi 5, Mastrangelo 0, Montanari 17, Fantuzzi n.e, Iattoni 9, Favalli 0, Chiusolo 2, Corcelli 8, Bisi n.e. All: Grandi

Tramec Cento: Idrissou 0, Vitale 7, Leonzio 13, Paesano 16, Rossi 8, Venturoli 0, Morici 5, Ranuzzi 14, Fallucca 14, Manzi 0, Moreno 2. All: Mecacci

Tiri liberi: OZZ 12/16 (75%); CEN 13/18 (72%)

Rimbalzi: OZZ 39; CEN 45

Falli: OZZ 21; CEN 22

Tiri da 2: OZZ 18/44 (41%); CEN 18/36 (50%)

Tiri da 3: OZZ 5/23 (22%); CEN 10/22 (45%)

C’è aria di derby al Pala Arti Grafiche Reggiani di Ozzano dove la Tramec Cento si prepara ad affrontare i New Flying Balls Ozzano.

Il primo possesso del match è della Tramec Cento che, dopo appena diciannove secondi di gioco, sblocca il punteggio grazie ad Emanuele Rossi. Ozzano, in un primo momento, riesce a rispondere ma, a metà del quarto, c’è il primo tentativo di fuga della Benedetto XIV che, grazie alle ottime percentuali nel tiro da tre punti si porta sul 10-4. La situazione sembra favorevole alla Tramec che, però, soffre le incursioni di Luca Montanari che manda a referto sette punti consecutivi e riporta la situazione in parità (13-13). Negli ultimi tre minuti Cento tenta di nuovo l’allungo ma Ozzano è brava a non farsi sorprendere. Il primo quarto si chiude con Cento in vantaggio 19-16.

Il secondo periodo si apre con la realizzazione di Alessandro Paesano che porta Cento sul più cinque. Ozzano non ci sta e, guidata dai canestri di Iattoni, si riporta a un solo punto di distanza. La difesa dei NFB, nettamente migliorata rispetto al primo quarto, crea diversi problemi alla squadra di coach Mecacci che non riesce più a trovare con facilità la via del canestro. A metà del quarto la Benedetto XIV torna a giocare con fluidità e riesce a piazzare un mini parziale che le consente di raggiungere, con il due su due dalla lunetta di Rossi, il 38-30. Il primo tempo si chiude con la Tramec avanti di dodici lunghezze (44-32).

Alla ripresa dei giochi c’è l’allungo decisivo della Benedetto XIV. La formazione di coach Mecacci, spinta dalla furia Alex Ranuzzi, riesce a raggiungere i quindici punti di vantaggio. Coach Grandi cerca di trovare delle forze fresche dalla panchina ma l’ottima difesa della Tramec non consente ad Ozzano di trovare il canestro. La terza frazione si chiude con il canestro di Corcelli grazie al quale la Sinermatic riduce lo scarto a diciassette punti (71-54).

L’ultimo quarto si gioca per onor di firma. I NFB, infatti, cercano di ridurre lo scarto con i canestri di Matteo Galassi, appena tornato da un infortunio che lo aveva costretto a saltare il match contro Faenza. Cento, però, nonostante l’ampio scarto, continua a giocare al massimo non alzando il piede dall’acceleratore. Il match si chiude con la vittoria della Tramec Cento che batte I NFB Ozzano 63-79 ed ottiene, così, il nono successo consecutivo.

Ultima modifica il Domenica, 24 Novembre 2019 08:26
Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.