Virtus d'orgoglio ma non basta, vince San Martino 78-72

Scritto da  Nov 24, 2019

San Martino di Lupari - Virtus Segafredo Bologna  78-72-79        (13-11; 41-31; 58-44)

San Martino: Dotto ne, Fietta 9, Filippi 5, Tonello, Toffolo, Ciavarella ne, Giordano ne, Rosignoli ne, Bjorklund 35, Pasa 2, Sulciute 16, Ostarello 11. All. Abignente 

Virtus Segafredo: Micovic 11, D'Alie ne, Begic 15, Tassinari 4, Salvadores 23, Tava 5, Cabrini 10, Tartarini ne, Martines, Rosier 4, Williams ne, Cordisco ne. All. Giroldi

Tiri liberi: SM 12/16; BO 18/20

Falli: SM 20; BO 20

Rimbalzi: SM 43; BO 35

Tiri da 2: SM 18/35; BO 21/43

Tiri da 3: SM 10/31; BO 4/19

Non basta la buona prestazione e l'orgoglio della Virtus Bologna per vincere sul campo di San Martino, arriva così l'ennesima sconfitta per la troupe di Giroldi 78-72. Questa volta però, tanti aspetti positivi da tenere bene a mente per far meglio in futuro, da non dimenticare le assenze di Williams, Cordisco e D'Alie per le bianconere anche se le padrone di casa si presentavano senza Dotto e Ciavarella. 

Dopo un primo quarto a punteggio molto basso, la storia cambia nei quarti seguenti e già dal secondo i ritmi di gioco sono elevatissimi. Con un parziale di 12-5, firmato da Bjorklund, le padrone di casa salgono 25-16 dopo 3' della seconda frazione. Micovic e Salvadores riportano Bologna a contatto (25-24) ma Salciute chiude il break avversario con la tripla del 28-24, ossigeno per le sua squadra. Bjorklund sembra inarrestabile e San Martino ne giova, il primo tempo si chiude con la squadra di coach Abignente avanti di 10 (41-31). Nella terza frazione, sempre pieno controllo delle padrone di casa che allargano ulteriormente la forbice e arrivano all'ultimo quarto in vantaggio di 14 lunghezze (58-44). Un ultimo quarto pazzesco del team di coach Giroldi concede qualche chance alla Segafredo, ma non basta il 20-28 dell'ultima frazione per ambire ai due punti. Termina 78-72, 35 punti di una pazzesca Bjorklund decisiva per la vittoria della squadra di casa. 

Andrea Grossi

Appassionato di Pallacanestro a 360º (LBA, LNP, Eurolega, Eurocup, NBA e chi più ne ha più ne metta). Scrittore di palla a spicchi da 3 anni, co-fondatore di BOLaround, collaboratore di Sportando, ex speaker Punto Radio e Addetto stampa Basket Progresso Matteiplast.