La Tramec Cento sbanca Montegranaro al fotofinish: 78-75 il punteggio finale

Scritto da  Gen 05, 2020

SUTOR MONTEGRANARO-TRAMEC CENTO 75-78 (19-24-17; 18-22; 17-18; 21-14)

Sutor Montegranaro: Caverni 12, Panzieri 13, Villa 14, Ciarpella 4, Lupetti 8, Jovovic 3, Ragusa 2, Polonara 19, Di angilla 0, Lucangeli n,e. All: Ciarpella

Tramec Cento: Rossi 14, Ranuzzi 16, Fallucca 16, Morici 4, Moreno 11, Paesano 8, Leonzio 2, Vitale 7, Venturoli n.e, Roncarati n.e Idrissou n.e All: Mecacci

Tiri liberi: MON 17/25 (68%); CEN 11/14 (78%)

Rimbalzi: MON 30; CEN 39

Falli: MON 19; CEN 23

Tiri da 2: MON 14/26 (54%); CEN 23/40 (57%)

Tiri da 3: MON 10/29 (34%); CEN 7/23 (30%)

Torna a giocare la Tramec Cento che, dopo aver chiuso il 2019 con una bella vittoria contro Senigallia, si prepara ad affrontare la difficile trasferta contro Montegranaro.

Il primo possesso del match è della Tramec Cento che sblocca subito il proprio tabellino grazie ad un canestro di Emanuele Rossi. Il capitano biancorosso, supportato dal compagno di squadra Fallucca, prova subito a far scappare via la Benedetto XIV. Montegranaro, però, non si fa intimorire e riesce a rimanere a contatto. Nella fase centrale del quarto la Benedetto XIV tocca le otto lunghezze di vantaggio e coach Ciarpella si vede costretto a chiamare time out. La mossa dell’allenatore della Sutor si rivela azzeccata perchè, pochi minuti dopo, Montegranaro torna ad un solo possesso di distanza. La tripla di Vitale chiude la prima frazione di gioco, terminato con Cento avanti 24-19.

Il secondo quarto comincia nel migliore dei modi. La Tramec Cento, infatti, riesce in appena un minuto a piazzare un break di 8-4 grazie al quale si porta in vantaggio di nove punti (32-23). Ciarpella prova a fermare la furia biancorossa con un time out ma, la maggiore aggressività della Benedetto XIV, non consente alla Sutor di recuperare. I liberi di Caverni chiudono il primo tempo e consentono a Montegranaro di andare all’intervallo lungo sotto di nove lunghezze (46-37).

Al rientro in campo la Tramec Cento, guidata da un super Alex Ranuzzi, si porta a quattordici punti di vantaggio e il coach della Sutor ferma subito la partita per cercare di riordinare le idee dei suoi ragazzi. I padroni di casa, al rientro dal time out, cercano in tutti i modi di recuperare ma Cento rimane molto concentrata e, al trentesimo minuto, conserva il vantaggio di dieci punti.

Sembra tutto apparecchiato per una vittoria biancorossa ma, negli ultimi dieci minuti, a riaprire la partita ci pensa Jovovic. L’ala italiana, con l’aiuto di Lupetti, porta i padroni di casa ad un solo possesso di distanza. Mecacci sceglie, inaspettatamente, di non fermare la partita. Nel momento più difficile del match, però, sale in cattedra Matteo Fallucca che con i suoi canestri consente alla Tramec di rimanere in vantaggio. Il finale è al cardiopalma: Montegranaro riesce, infatti, a tornare ad un solo punto di distanza e, tra le altre cose, ha anche la possibilità di mandare il match al supplementare. A salvare la Benedetto XIV ci pensa Yankiel Moreno che stoppa il tiro di Lupetti e consente a Cento di vincere 78-75.

Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.