Tutto facile per la Tramec Cento che batte 77-60 la Luciana Mosconi Ancona

Scritto da  Feb 08, 2020

TRAMEC CENTO-CAMPETTO ANCONA 77-60 (19-16; 17-8; 29-22; 12-14)

Tramec Cento: Idrissou n.e, Manzi 0, Bedin 0, Fallucca n.e, Ranuzzi 21, Morici 17, Venturoli 3, Rossi 14, Paesano 0, Leonzio 15, Vitale 5, Moreno 2. All. Mecacci

Campetto Ancona: Demarchi 2, Centanni 17, Ferri 8, Quaglia 6, Redolf 0, Monina n.e, Timperi 5, Ianelli 5,  Baldoni 3, Gueye 13, Rinaldi 0. All. Rajola

Tiri liberi: CEN 15/20; ANC 8/16.

Rimbalzi: CEN 47; ANC 26.

Falli: CEN 20; ANC 19.

Tiri da 2: CEN 19/39; ANC 11/29.

Tiri da 3: CEN 8/19; ANC 10/30.

E’ a caccia di riscatto la Tramec Cento che, tra le mura amiche del PalaSavena, affronta il Campetto Ancona in un match che si prospetta insidioso. Ancona, infatti, va a caccia di punti per la salvezza e, proprio per questo motivo, la Tramec non dovrà sbagliare.

Partenza molto aggressiva della Benedetto XIV che sblocca subito il punteggio e piazza un mini parziale di 4-0 che sembra promettere bene. Ancona ci mette diversi minuti prima di leggere la difesa molto aggressiva della Tramec ma, nonostante ciò, riesce a rimanere nella scia dell’avversario. La tripla di Ferri, infatti, riporta Ancona a meno uno ma i quattro punti consecutivi di Morici, regalano a Cento il massimo vantaggio dall'inizio della partita ed obbligano coach Rajola a chiamare time-out. La precisione dalla lunetta di Leonzio consente alla Benedetto XIV di raggiungere sei punti di vantaggio ma la tripla allo scadere di Centanni manda le squadre al primo break sul 19-16 in favore di Cento. 

Nella prima parte del secondo quarto si sporcano le percentuali al tiro delle due squadre. Ancona resta a lungo inchiodata a quota sedici e ciò consente a Cento di scappare via sul più sette. Rajola ferma ancora la partita ma i problemi al tiro della sua squadra vanno avanti. Spinta dal pubblico arrivato da Cento, la Tramec vola via fino a toccare anche la doppia cifra di vantaggio.  La Luciana Mosconi cerca di ricucire lo strappo subito nel finale ma l’ottima chiusura di primo tempo della Benedetto XIV consente alla formazione di casa di andare alla pausa lunga sopra di dodici lunghezze: 36-24 il punteggio.

Alla ripresa del gioco c’è la prima fiammata della Luciana Mosconi che, con tre triple consecutive, accorcia le distanze. A tenere a bada la formazione marchigiana, però, è Ennio Leonzio, autore fino ad ora di un’ottima partita. Il momento positivo di Ancona dura poco perchè, nell’arco di tre minuti, Cento allunga ancora fino a raggiungere i diciassette punti di vantaggio. La terza frazione si chiude con la tripla di Baldoni che porta il punteggio sul 65-46 in favore della Tramec.

La partita sembra già nelle mani della Benedetto XIV ma la formazione di coach Mecacci non deve perdere la concentrazione perchè ci sono ancora dieci minuti da giocare. Ancona cerca con la difesa a zona di chiudere la via del canestro all’avversario ma Cento è brava a muovere il pallone ed a trovare tiri ad alta percentuale. Gli ultimi minuti si giocano solo per stabilire il risultato finale che, al suono della sirena è 77-60. Cento, dunque, grazie ad una buona prestazione di squadra, torna a vincere in campionato e stacca, momentaneamente, Fabriano in classifica. 

Ultima modifica il Sabato, 08 Febbraio 2020 23:57
Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.