Tramec Cento-Ancona, le parole di coach Mecacci nel post-partita

Scritto da  Feb 08, 2020

Prova di forza della Benedetto XIV Cento che si lascia alle spalle la sconfitta contro Chieti e batte con facilità la Luciana Mosconi Ancona con il punteggio di 77-60. Queste le parole di coach Mecacci nel post-partita:

"E' una vittoria molto importante visto che abbiamo giocato senza playmaker titolare. Non è possibile innervosirsi anche se ci viene fischiato un fallo dubbio perchè sennò il rischio è quello di avere delle problematiche. I ragazzi sono stati bravi perchè hanno giocato con nuovi schemi. Abbiamo trovato tanti punti vicino al ferro ed abbiamo costruito buoni tiri. Vanno dati dei meriti anche alla difesa che ha costretto Ancona a giocare in maniera diversa. Ciò ci ha consentito di andare in vantaggio di venti punti e gestire per tutta la partita. Ancona ha pochi punti in partita ma ha dimostrato di essere una buona squadra. Questa è la settima vittoria nelle ultime otto uscite e la quinta senza Fallucca. Proprio per questo vanno fatti i complimenti ai ragazzi che stanno dando il massimo per conquistare il primo posto in campionato che è importante per noi. Dobbiamo, però, arrivare ad Aprile con le energie giuste. Continuiamo ad avere qualche acciacco ma stiamo riuscendo a creare schemi nuovi. Ora abbiamo due mesi e mezzo per lavorare e per arrivare pronti verso la fine del campionato".

Un commento su Morici?

"Considerando che aveva avuto un problema pochi giorni prima del match ha fatto una bella partita".

Quanto sei arrabbiato con Moreno?

"Molto perchè già eravamo in emergenza e non ci potevamo permettere di giocare senza il nostro playmaker. Già dalla prossima partita contro Cesena so che sarà un altro giocatore".

 

Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.