Il Corriere di Bologna - La Fortitudo prenota un posto in Champions

Scritto da  Apr 30, 2020

 

 

 

Luca Aquino per il “Corriere di Bologna “ riporta le intenzioni del presidente della Fortitudo Christian Pavani riguardo la prossima stagione, rilasciate durante la trasmissione Basket City di Trc.

Per superare i problemi economici della società dovuti alla cancellazione del campionato, Pavani punta deciso a giocare più partite possibili per aumentare gli incassi, e la soluzione ideale sarebbe appunto la partecipazione alle coppe europee. La classifica alla fine del girone di andata, se sarà quella definitiva, vede le aquile al sesto posto e quindi qualificate alla prossima Champions League. Il presidente inoltre sottolinea di essere contrario alle porte chiuse e alla capienza ridotta, in accordo con l’a.d. virtussino Luca Baraldi (anch’egli in studio).

Le due bolognesi giocherebbero in questo modo le coppe europee, per la prima volta dal 2008-2009. Negli anni ‘90 era consuetudine (da qui il vanto di “Basket City”), prima dei rispettivi guai finanziari di inizio secolo. Alla fine della stagione 2008-2009 la Virtus di Boykins e Langford vinse l’Eurochallenge battendo di due punti i francesi dello Chalet Basket.

L’a.d. Baraldi ha inoltre confermato di voler giocare in Fiera appena sarà possibile, al netto dei vari cambi di programma l’intenzione di Zanetti non è mai venuta meno. Sul mercato invece è più vago, affermando che Abass non è il solo giocatore che stanno seguendo, e che arrivano comunque richieste da altre squadre come se non fosse successo nulla (il Pil è al -9%).

Infine, le tifoserie organizzate si sono espresse riguardo il rimborso degli abbonamenti: la linea prevalente è la rinuncia, pur lasciando ai singoli abbonati piena libertà di agire come preferiscono, in base alle personali esigenze economiche.

Ultima modifica il Giovedì, 30 Aprile 2020 11:34