Federazione Italiana Pallacanestro Federazione Italiana Pallacanestro fip.it

il Resto del Carlino – Il Consiglio federale pensa ai prossimi campionati: oggi la videoconferenza

Scritto da  Mag 07, 2020

Come da programma, questa mattina si terrà la videoconferenza del Consiglio federale della Fip: si iniziano a valutare le modalità con cui si disputeranno i futuri campionati.

Come sottolinea Massimo Selleri nell’edizione odierna de il Resto del Carlino, nell’incontro virtuale, il presidente della Fip Gianni Petrucci riaffermerà la sua voglia di ripartire in autunno, anche a porte chiuse.
Le società della massima categoria hanno punti di vista differenti: da una parte un gruppo vorrebbe partire il prima possibile, rinunciando quindi ad una parte di incassi dovuta all’assenza del pubblico, dall’altra si pensa che partire senza pubblico non avrebbe senso.

La Virtus, se arrivassero i fondi necessari a coprire i mancati guadagni, potrebbe prendere in considerazione l’idea di giocare a porte chiuse.
La Fortitudo, invece, essendo strettamente legata ai suoi tifosi fin dal principio, non è della stessa idea. Le aziende che sponsorizzano la squadra del presidente Christian Pavani sono formate, prima di tutto, dai tifosi. Per questo motivo risulterebbe difficile immaginarsi di giocare senza.

La richiesta della LegaBasket è che il prossimo campionato di serie A sia svolto da 16 squadre. In caso contrario, considerando che la prima ad averne diritto sarebbe Capo d’Orlando, ne verrà aggiunta una della serie A2.
I piani della federbasket prevedono di partire ad ottobre con una SuperCoppa, che volga al termine con la formula del final four. Lo scopo sarebbe quello di incrementare l’interesse televisivo e far partire il campionato in modo che finisca a giugno. Così facendo la nazionale avrebbe tutto il tempo per preparare il torneo preolimpico.

Ultima modifica il Giovedì, 07 Maggio 2020 08:50
Matteo Guerra

Nato in Emilia-Romagna, regione d’eccellenza motoristica italiana, studio Comunicazione a Bologna. Intraprendo un percorso formativo mirato al mondo del giornalismo nell’ambito dell’automobile. Forte appassionato di tutto ciò che riguarda motori e velocità.