Vittorio De Simoni al campo del Ravone Vittorio De Simoni al campo del Ravone Foto Virtuspedia

La Virtus nel Torneo Invernale di Propaganda

Scritto da  Lug 17, 2020

Era la manifestazione che apriva la stagione della pallacanestro a Bologna nei primi anni '30. La prima edizione iniziò nel 1930. La Virtus era alle sue prime esperienze, nel marzo e aprile precedenti aveva disputato, con due formazioni, il Campionato Nazionale Emiliano I Divisione, la sua prima competizione. Il 30 novembre ebbe inizio quindi questo primo torneo invernale. Al campo di via San Gervasio si affrontarono proprio due formazioni delle V nere: la squadra B ebbe la meglio su quella A per 12 a 10. Molto probabilmente in campo era presente Vittorio De Simoni, uno dei sei ragazzi dell'atletica che diede inizio alla storia della Virtus pallacanestro. Lo si può affermare con sufficiente certezza, perché una foto lo ritrae allenarsi, esattamente una settimana prima al campo del Ravone. Otto le squadre al via, di cui quattro della Bologna Sportiva. Le restanti due sono S. S. Galvani e GUF Bologna. Il GUF e la Bologna Sportiva B terminano a pari punti, dodici, ed è la seconda a prevalere dopo spareggio. Le due squadre sono le uniche la cui classifica è stilata su tutte le gare disputate; per le altre sei formazioni i punteggi sono fermi a un turno dal termine e non è da escludere che alcune gare ininfluenti non siano state disputate. Il Galvani risulta comunque terzo con otto punti, seguono a sei le due Virtus e la Bologna Sportiva M, poi a zero le formazioni A e S della Bologna Sportiva. Dopo questo torneo la Virtus continuerà poi la stagione con la partecipazione al Campionato Regionale Emiliano Seconda Divisione. Nel 1931/32 il Torneo Invernale di Propaganda è l'unica manifestazione che vede impegnata la Virtus in quella stagione. Lo fa questa volta con un'unica squadra, che giunge terza con dieci punti. Vince il Galvani B di Canepele e Paganelli (due che scriveranno belle pagine nella Virtus) con 14 punti, davanti alla Bologna Sportiva A con 12. Dietro la Virtus troviamo il Galvani A con 8 punti, Bologna Sportiva B con 6, GUF con 4, Bologna Sportiva D con 2 e la C ferma a zero. Nel 1932/33 le cose vanno meno bene: le V nere sono solo seste su nove formazioni al via. Vince la Bologna Sportiva A, che precede, nell'ordine, Galvani A, quello B, poi, al quarto posto Virtus e Pro Juventute con 8 punti. Seguono GUF A a 6, Fortitudo e Bologna Sportiva B a 4, chiude la classifica il GUF B a con 2. I giocatori bianconeri impiegati nel torneo sono De Simoni, Colombo, Vannini, Ricci, Simonini, Contessi, Reggiani, Marinelli e Cenacchi. Poi le V nere tornano a disputare il Campionato Regionale Emiliano Seconda Divisione. Nel 1933/34 il Torneo Invernale fa da preludio al primo campionato a carattere nazionale delle V nere, quello di Prima Divisione, secondo per importanza nel panorama della pallacanestro nazionale. Il Torneo Invernale di Propaganda è molto combattuto. Un primo girone vede qualificarsi Virtus A, Virtus B, GUF Galvani A, GUF Galvani B, Fortitudo A, Pro Juventute A. Nel girone finale arrivano a pari punti GUF Galvani, Virtus B e Fortitudo, mentre la Virtus A è quarta. Negli spareggi a tre la Virtus B batte nettamente la Fortitudo, 38 a 14, ma perde dal Galvani e giunge così seconda. Queste le due formazioni della Virtus:

Prima Squadra Virtus B – Venzo Vannini, Mario Reggiani, Giancarlo Marinelli, Bruno Pirazzoli, Athos Paganelli, Napoleone Valvola, Guidobaldo Jahier.

Seconda Squadra Virtus A – Alberto Bonvicini, Francesco Cao, Danilo Cenacchi, Gualberto Faglioni, Guido Ornati, Lino Rossetti.

Nel 1934/35 la Virtus è ormai una delle elette del basket italiano che disputano il massimo campionato, quello di Divisione Nazionale, e come preparazione c'è il solito Torneo Iinvernale di Propaganda, giunto alla quinta edizione. Le V nere presentano addirittura tre formazioni, la A e la C inserite nel girone A, la B nel girone omonimo. È un torneo a vantaggi, una moda che si propagherà ai tornei volanti che la Virtus comincerà a disputare dal 1936. Nella prima giornata del girone A, la prima squadra Virtus, partita con 36 punti di svantaggio, batte il Gruppo Rionale Corridoni 75 a 47, mentre la squadra C di fronte al Dopolavoro Ferroviario recupera il meno 14 di partenza e vince 43 a 27. Nel girone B la Virtus B batte Budrio 84 a 47. La seconda giornata è quella del derby in famiglia: alla formazione C non basta partire da più 26, perde dalla squadra A 62 a 48. La squadra B contro la Salus B recupera lo svantaggio iniziale di 14 punti e vince 51 a 43 al supplementare. Il torneo poi procede e si qualificano per il girone finale la Virtus A, le squadre A e B del Galvani e il Dopolavoro Ferroviario. La Virtus batte il Galvani B 36 a 32, pur partendo da meno 20, poi supera anche la squadra A 34 a 21 (questa volta il gap iniziale era solo di 6 punti), trascinata dai 14 punti di Paganelli, poi chiude battendo anche il Dopolavoro. Così per la prima volta le V nere si aggiudicano, finalmente, il Torneo Invernale di Propaganda.