Fortitudo Bologna: oltre alla visita del Presidente della FIP Petrucci anche una serata di gala per la formazione biancoblù che, nel frattempo, si prepara ad affrontare il derby di domani sera contro la Virtus

Scritto da  Set 03, 2020

Giornate ricche di impegni per la Fortitudo Bologna che, dopo aver accolto il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, Dott. Gianni Petrucci, presso gli uffici di via Giacosa (all’interno del nuovo Centro Sportivo), ha preso parte anche alla serata di gala organizzata in Piazza Maggiore dedicata allo sport e agli operatori sanitari. Di seguito i comunicati riguardanti i due eventi pubblicati sul proprio sito dalla società biancoblù: 

Il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro- Dott. Gianni Petrucci–  è stato ricevuto negli uffici di via Giacosa (all’interno del nuovo Centro Sportivo) dal Presidente della Fortitudo Pallacanestro, Christian Pavani.

Una visita molto gradita e importante, per far conoscere più da vicino al Presidente Petrucci tanto la struttura (in continua e costante fase di realizzazione), quanto le persone che costituiscono la ‘macchina operativa’ del nostro sodalizio.

 

 

Una serata di gala in Piazza Maggiore, “Ripartire dopo il Covid”, dedicata allo sport e agli operatori sanitari. Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e il sindaco, Virginio Merola, hanno ringraziato medici e infermieri impegnati nell’emergenza coronavirus. Ai tavoli 400 persone, Obiettivo: raccogliere 20 mila euro per dare sostegno alla lotta contro il virus. Il governatore emiliano romagnolo ha, inoltre, ribadito con forza il suo sostegno al mondo dello sport, confidando di poterlo riconsegnare, il prima possibile, alla passione di tutti gli appassionati delle varie discipline, professionistiche e non.

Sul palco, tra i vari interventi, anche quelli del Presidente di Fortitudo Pallacanestro- Christian Pavani- e del coach della Fortitudo Lavoropiù e della Nazionale italiana, Meo Sacchetti.

 

 

Ultima modifica il Venerdì, 04 Settembre 2020 16:15
Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.