Il Corriere di Bologna - La Virtus aspetta Adams, Teodosic è troppo solo

Scritto da  Set 24, 2020

Luca Aquino per il “Corriere di Bologna “ fa una disamina in data odierna sul rendimento di Josh Adams dopo la finale di Supercoppa persa contro Milano.

L’americano infatti ancora non convince, e con soli 5 minuti giocati nella finale, rimane un oggetto misterioso agli occhi dei tifosi. Comprato per le sue caratteristiche da tiratore puro, in grado di giocare palla in mano, al fine di sollevare la pressione dai due play serbi, la sua condizione fisica precaria e il mancato supporto di Markovic lo hanno relegato alla panchina prima del previsto. 

A Malaga, nella stagione precedente, fece vedere il meglio del suo repertorio contro le big spagnole, dimostrando di poter giocare ad alto livello e incidere. Potrebbe quindi rivelarsi un giocatore prezioso nel corso della stagione, per dare un po’ di fiato ai play serbi (costantemente marcati e raddoppiato da tutte le difese) nei momenti più determinanti delle partite. Per questo motivo Adams è arrivato a Bologna, per evitare forzature di gioco, ha talento e personalità per essere un secondo protagonista e in casa bianconera ne sono tutti convinti. Milos infatti risulta troppo solo, e una nuova fonte di gioco sarà molto utile.

 

Infine, la prossima settimana ripartirà l’Eurocup, che si preannuncia complicata. Andorra, nel girone della Virtus, ha riscontrato due positivi al covid e la partita di Liga a Valencia è già stata rinviata.