Angolo delle statistiche: è vero, la Virtus tira male da 3 punti?

Scritto da  Nov 24, 2020

 

 

Come tira e quali sono le percentuali reali della Virtus da 3 punti in questa stagione? 

Partiamo analizzando un dato oggettivo che è quello sulle percentuali della Segafredo che al momento è la decima squadra nella seria A per percentuale al tiro dalla arco. Ad oggi la squadra di coach Sasha Djordjevic sta tirando con una percentuale da 3 punti pari al 33.7%, piazzandosi dunque al decimo posto, su 18 squadre, in seria A. Al contrario in Eurocup le V nere tirano con il 41.1% piazzandosi al terzo posto su 24 squadre. Quindi già un rendimento decisamente diverso fra il campionato e la coppa. Analizzando la stagione un dato salta all’occhio: c’è questo mito fra i tifosi che la Virtus non sappia tirare da tre punti, mito sfatato se ci si limita a vedere le percentuali dall’ arco in Eurocup mentre se si guarda solo alla serie A allora può sorgere qualche dubbio. Perché una differenza cosi alta fra le due competizioni?  Osservando il derby di Domenica la Segafredo ha tirato con il 34.5%, quindi un filo al di sopra delle medie stagionali. Questo dato tra l’ altro va preso con le pinze visto che 4 giocatori bianconeri hanno tirato con più del 40%, Pajola 2/4 ovvero il 50%, Stefan Markovic 1/2 cioè 50% e Ricci e Josh Adams che hanno tirato entrambi con il 42.9%. Già con questi dati alla mano le prospettive che la Virtus sia poi cosi scarsa al tiro dalla lunga distanza iniziano a svanire; ma allora come mai la percentuale della gara è stata ben al di sotto del 40%( percentuale che per altro è molto buona dall’ arco)? La risposta è che non tutti i giocatori hanno tirato così bene e chiaramente la percentuale è scesa drasticamente: Amar Alibegovic ha tirato 1/3 che equivale al 33% e  Kyle Weems e Milos Teodosic hanno tirato 0/3 abbassando notevolmente la media della squadra. Nelle tre partite perse dalla Virtus in campionato il dato ufficiale è che la formazione del coach serbo abbia tirato con il 36% quindi al di sopra delle medie stagionali mentre nelle partite vinte la percentuale è tra le più basse di tutta la serie A ovvero il 32.2%. Altro dato interessante è che le V nere in casa tirano con il 38.5% mentre in trasfera un pessimo 24.8%, ma le uniche tre sconfitte sono arrivate in casa dove la Virtus tira con percentuali ben più che accettabili. Un ultimo dato molto interessante è che i bianconeri hanno tirato con il 38.2% nelle ultime tre gare (  a Venezia, in casa contro Brindisi e nel derby con la Fortitudo). Sembrerebbe dunque che il trend piano piano stia migliorando e che alcuni giocatori spesso tirino con percentuali considerate anche alte ma le brutte prestazioni di altri influiscano molto sulle quelle di squadra. Sicuramente sappiamo che la Virtus non predilige il tiro da 3 punti come prima scelta, bensì il tiro da due dove la Segafredo in Eurocup si piazza al quarto posto con il 58% subito dietro Malaga, il Bursaspor e il Bourg mentre in campionato la Virtus è largamente prima con una percentuale del 57.5% ( molto simile a quella della coppa). Dunque sembrerebbe che i bianconeri siano partiti molto male al tiro e forse queste percentuali sono legate anche ai limiti dovuti alla preparazione fisica abbastanza approssimativa che però con il tempo sta migliorando e infatti le percentuali e le statistiche sembrerebbero dare ragione a questa tesi.

Ultima modifica il Martedì, 24 Novembre 2020 13:59