Matteo Mecacci Matteo Mecacci Romagna Sport

Il post partita di Ferrara-Cento, Mecacci: "Offensivamente ci è mancato qualcosa. Con Roma sfida importante per il campionato"

Scritto da  Gen 10, 2021

Mecacci: "Innanzitutto ci tengo a ringraziare i tifosi che ci sono venuti a salutare prima della partenza. Ho avuto modo di allenare in luoghi dove vi è una grande passione per la pallacanestro, caratteristica riscontrata anche a Cento, città dalla grande tradizione cestistica. Passando alla partita, credo che anche stasera la squadra abbia prodotto uno sforzo difensivo importante. Chiaramente certe partite vengono spaccate da un giocatore di talento, come avvenuto questa sera. Hasbrouck ha provato ad assestarci una spallata importante nel secondo quarto, noi siamo stati bravi a ricucire lo svantaggio ed a passare anche in vantaggio. Forse potevo aspettare a modificare il quintetto che ci aveva portato ad avere un'inerzia favorevole, ma era necessario allargare le rotazioni in vista del tour de force che ci attende. La partita è rimasta in equilibrio fino a cinque minuti dalla fine, complimenti a Ferrara che nel momento in cui Hasbrouck si è caricato la squadra sulle spalle, ha prodotto un'extra sforzo in difesa. Noi siamo forse crollati a livello di energia nel finale, comprensibile dopo una settimana come quella che abbiamo fatto. Offensivamente ci è mancato qualcosa, non cerco alibi, ma non avere un riferimento davanti ci porta ad avere un gioco più perimetrale. Nonostante ciò, abbiamo giocato alla pari di una formazione al vertice della classifica, già stasera proveremo a recuperare qualche energia in vista della partita di mercoledì sera, importantissima per il nostro campionato".

Leka: "L'obiettivo era la vittoria. Partita insidiosa: con l'assenza di Sherrod, Cento non aveva nulla da perdere, dovevano tentare il tutto per tutto ed è stato così fino all'inizio del quarto quarto. Quanto loro sono andati a +2 potevano iniziare i problemi per noi, ma siamo stati bravi a restare freddi, facendo le scelte giuste e nel finale la difesa ci ha permesso di portare a casa il risultato senza soffrire troppo. Tutti quelli chiamati in causa danno sempre un contributo importante: stasera Dellosto ha giocato meno perché vi erano esigenze diverse, mentre Zampini ha fatto una grande gara, insieme all'ultimo quarto difensivo di qualità di Filoni. Ma la cosa importante è che i giovani continuino a crescere al fianco di Tommaso e Kenny. Pistoia? Adesso riposiamo, ora torniamo al ritmo regolare in campionato, recuperiamo gli acciaccati con un allenamento diverso per mettere i ragazzi nelle condizioni migliori".

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..