Virtus: tra record di sconfitte casalinghe e record di vittorie esterne

Scritto da  Gen 12, 2021

 

 

La Virtus detiene due record decisamente ambigui: il maggior numero di sconfitte casalinghe dalla stagione 1987/8, data di inizio per le statistiche della Legabasket, i bianconeri infatti non avevano mai perso 5 gare nel girone di andata. Il record casalingo peggiore era di 3 sconfitte interne fatto registrate ben in 7 occasioni, nella stagione 2007/8, 2009/2010, 2012/2013, 2013/4, 2015/6, 2015/2016 e 2018/2019. Altro record molto contrastante con quello sopracitato è quello del maggior numero di vittorie esterne, 7, battendo il primato della Virtus di Messina e Danilovic del 1997/8 che vinse 6 gare lontano da Bologna nella prima metà della regular season e che vinse poi anche l’ Eurolega in finale contro l’ AEK Atene. Dunque due record estremamente ambigui e contrastanti nell’ arco della stessa stagione. Tra l’ altro la Segafredo nelle competizioni dove è presente il fattore campo non perde in trasferta da un anno e un giorno, l’ ultima volta fu l’8 Gennaio 2020 quando le V nere vennero sconfitte alla Stark Arena di Belgrado, alle Top 16, contro il Partizan con il risultato di 99-81 in favore dei padroni casa. Inoltre, sempre per quanto concerne le vittorie in trasferta la Virtus è l’unico club dei maggiori campionati europei LKL Lituania, ABA Lega Adriatica, BBL Germania, LNB Francia, ACB Spagna, VTB Russia, ovviamente LBA e delle 3 competizioni Europee iniziate ad Ottobre ( BCL, Eurocup ed Eurolega), ad avere vinto tutte le gare in trasferta.  Questo è probabilmente dovuto anche al fatto che quello che stiamo vivendo sia un anno decisamente difficile e complesso anche per la pallacanestro perché il fattore campo, oltre chiaramente all’ assenza del viaggio e ai riferimenti del palazzo, lo ha sempre fatto il pubblico, che carica e sostiene sempre la propria squadra del cuore.  Questa è una conseguenza della mancata presenza del pubblico sugli spalti, che per quasi tutte le squadre, fa davvero la differenza e questo ne è la prova lampante. Detto ciò, sicuramente le sconfitte casalinghe bianconere sono state troppe e decisamente inaspettate con la squadra che sembrava avere un atteggiamento di supponenza che è stato definito dallo stesso coach bianconero come un “ Ci piacciamo troppo” e proprio questa supponenza ha fatto in modo che la squadra, senza anche la carica del pubblico, si sia fatta scivolare dalle mani partite  che erano assolutamente alla portata. Tra l’ altro i dati ci dicono che in questa stagione, sia in Europa che in Italia, le squadre in trasferta spesso vincano contro i padroni di casa, dato che prima della pandemia e prima che si giocasse a porte chiuse era l’esatto contrario. Riguardo alle vittorie in trasferta la Virtus ha sempre fatto molto bene, vincendo a Venezia, a Trieste, a Monaco e a Krasnodar, spesso e volentieri con anche autorità. Da ora in poi non si scherza più, oggi inizieranno le Top 16 di Eurocup e da questo fine settimana inizierà anche il girone di ritorno del campionato, sarà difficile continuare a restare imbattuti in trasferta ( si giocherà a Milano, a Sassari e a Brindisi in Lba, poi in Slovenia, Francia e Montenegro) ma bisognerà sicuramente incrementare le vittorie casalinghe. La Segafredo scenderà in campo domani, Mercoledì 13 Gennaio, contro l’ Olimpia Lubjiana alla Segafredo Arena per la prima gara delle Top 16, palla a due alle ore 18,30. 

 

 

 

Ultima modifica il Martedì, 12 Gennaio 2021 15:17