Alessandro Pajola: quanto potrà mancare alla Virtus Segafredo? Alessandro Pajola: quanto potrà mancare alla Virtus Segafredo? (photo Virtus - Giulia Pesino)

7Days Eurocup: al via la Top 16. Un'analisi della situazione

Scritto da  Gen 13, 2021

 

 

Riportiamo, in sintesi, una interessante analisi sulla situazione ad avvio delle Top16 di 7Days Eurocup realizzata ieri da Aris Bakas per Euroleague Basketball

Inizia sottolineando come benché la Virtus Segafredo abbia compiuto un percorso fin qui perfetto, in verità ad inizio Top 16 tutto ricominci da capo, prestandosi quindi a sviluppi anche possibilmente inattesi.

Alla ripresa dopo quasi due mesi, scrive:  “l'unica cosa su cui tutti sono d'accordo è che la Virtus Segafredo Bologna è la principale contendente al titolo ma tutto potrebbe essere possibile” Come si può evincere dalla seguente analisi su ciascuna delle partecipanti alla seconda fase della competizione:

1. Virtus Segafredo Bologna (10-0) -

Come si migliora una squadra EuroCup imbattuta? Firmi Marco Belinelli. Con un record di 10-0, un formidabile roster e grandi ambizioni, la Virtus è senza dubbio la squadra da battere.

2. Lokomotiv Kuban Krasnodar (8-2) +1

Lokomotiv Kuban rimane in cima al ranking. La squadra ha perso solo contro la Virtus - due volte - ma la vera preoccupazione qui è l'infortunio ad Alan Williams, che stava vivendo la sua migliore stagione di sempre. Resta da vedere come questo possa condizionare il Lokomotiv, che però rimane tra le élite.

3. Herbalife Gran Canaria (8-2) +1

Gran Canaria è riuscita a finire in testa al Gruppo D ed è emersa come la migliore squadra spagnola nella competizione fino ad ora. I numeri sono a suo favore con un recente record di 5-1

4. Joventut Badalona (8-2) +3

Dopo un inizio di 5-0, Joventut ha concluso con un record di 3-2. Tuttavia, non si può negare che questa squadra sia ancora in ascesa e si sia guadagnata il primo posto nel Gruppo A, tenendosi a distanza dal principale rivale UNICS Kazan.

5. Unicaja Malaga (7-3) -3

Gli infortuni rimangono un problema per Unicaja e il suo calo ha a che fare più con la crescita avuta nel frattempo dalle altre squadre. L'Unicaja è arrivata seconda nel confronto con il Boulogne Metropolitans 92 nel Gruppo B, ma rimane una delle contendenti più esperte nella competizione.

6. AS Monaco (6-4) -

Questa è una delle poche squadre che ha fin qui confermato le proprie aspettative e potrebbe, nell’avanzare della stagione, risultare pericolosa per tutti.

7. UNICS Kazan (6-4) +1

Anche se la settima posizione nel Power Ranking può essere considerata bassa per una squadra con il roster UNICS, in realtà è un miglioramento di una posizione rispetto al recente passato. Da seguire con attenzione!

8. Dolomiti Energia Trento (6-4) +2

Trento è ancora in crescita, anche se il record dall'ultima edizione del Power Ranking è 2-4. Tuttavia, va notato che anche se Trento ha perso le ultime tre partite, si era già qualificata con cinque vittorie in sei partite. Quindi non si può davvero sottovalutare questa squadra.

9. Cedevita Olimpija Lubiana (7-3) +6

Uno dei tre club che ha fatto il salto più grande in classifica, avendo giocato sette partite negli ultimi due mesi e vincendone sei. Sì, Olimpija è molto forte e si potrebbe scommettere su su di lei come su un cavallo scuro.

10. Boulogne Metropolitans 92 (7-3) +6

I Metropolitans hanno concluso la stagione regolare con un parziale di 4-1 e hanno finito per conquistare il primo posto nel Gruppo B. Finora ha “aggredito” l'intera competizione e questa tendenza potrebbe non fermarsi alla stagione regolare.

11. JL Bourg en Bresse (6-4) +6

Questa è la seconda squadra francese che ha fatto un salto di sei posizioni, seguendo i passi dei Metropolitans. Bourg aveva un record di 4-3 nel ranking precedente ed è finito terzo nel Gruppo A.

Buducnost VOLI Podgorica (5-5) -6

Buducnost ha perso sei posizioni - dopo un balzo in avanti di quattro posizioni al ranking precedente - e non è del tutto colpa sua. Tuttavia, ha iniziato la stagione con un record di 3-2 e l'ha terminata con l'esatto opposto (2-3) che è stato comunque sufficiente per trovare la quarta posizione nel Gruppo B.

13. Partizan NIS Belgrado (6-4) -

Il Partizan è rimasto 13 °, il che non può essere considerato né buono né cattivo. Il Partizan ha ancora margini di miglioramento, nonostante un buon record di vittorie e sia parte di un pareggio a tre nel Gruppo A. Detto questo, ha concluso la stagione regolare con una nota positiva, ottenendo una vittoria casalinga contro l'UNICS, con un record ammirevole di 4- 1 nella seconda metà della prima fase. D'altra parte, ha perso due volte contro Bourg.

14. Mornar Bar (5-5) -5

Mornar Bar - come Buducnost VOLI - ha perso cinque posizioni, nel Power Ranking. Rimane un po’ un enigma, nonostante abbia effettivamente un roster potenzialmente molto pericoloso.

15. Nanterre 92 (4-6) +5

Nonostante un inizio 1-3 e un record finale perdente, Nanterre completa l’ascesa dei club francesi. Si può sostenere che è stato fortunato a causa degli infortuni e dei problemi COVID-19 di Promitheas Patras,

16. Morabanc Andorra (3-7) -2

Tutti si aspettavano di meglio per Andorra, bersagliata, però, dai problemi di COVID-19. Tuttavia, Andorra ha terminato la stagione regolare con un record di 1-4, che è stato sufficiente per il quarto posto nel Gruppo C, e dovesse riprendersi potrebbero cambiare molte cose

Ultima modifica il Mercoledì, 13 Gennaio 2021 14:24
Andrea Marcheselli

Bolognese, giornalista di ormai vecchia data, critico teatrale e letterario, da sempre appassionato di basket è stato giocatore, dirigente ma soprattutto allenatore, ed ora per 1000 Cuori Rossoblu anche commentatore delle vicende virtussine