Cotton affronta Staffieri Cotton affronta Staffieri Pietro Pieralisi

Black out Cento: alla corte dei biancorossi Roma banchetta dal primo quarto e vince 78-85

Scritto da  Gen 13, 2021

TRAMEC CENTO – ATLANTE EUROBASKET ROMA  78-85 (19-23; 36-46; 57-66)

Tramec Cento: Saladini, Fallucca, Rayner ne, Roncarati ne, Ranuzzi 4, Berti, Leonzio 15, Petrovic 18, Gasparin 10, Moreno 5, Cotton 16, Sherrod 10. All. Matteo Mecacci.

Atlante Eurobasket Roma: Olasewere 7, Gallinat 9, Cepic 3, Fanti 15, Viglianisi 4, Cicchetti 12, Magro 9, Staffieri, Romeo 12, Bucarelli 14. All. Damiano Pilot.

Arbitri: Gianluca Gagliardi, Luca Maffei, Daniele Yao Yang.

Tiri liberi: CE 9/14; RM 16/24.

Rimbalzi: CE 30; RM 32.

Falli: CE 21; RM 19.

Tiri da 2: CE 24/33; RM 24/42.

Tiri da 3: CE 7/23; RM 7/15.

 

QUINTETTI INIZIALI

Tramec Cento: Moreno, Fallucca, Cotton, Petrovic, Berti.

Atlante Eurobasket Roma: Romeo, Gallinat, Cicchetti, Bucarelli, Olasewere.

 

Ripartire per dimenticare, questo potrebbe essere al momento il motto della Tramec Cento, di scena questa sera tra le mura della Milwaukee Dinelli Arena contro l’Atlante Eurobasket Roma. Reduci dalla sconfitta nel derby con Ferrara, i biancorossi cercano una vittoria fondamentale sia in termini di classifica che di morale, complice il prezioso ritorno di Brandon Sherrod.

Fase di studio per entrambi gli schieramenti in avvio di gara, dove Cento fatica a contenere i tagli a canestro da pick & roll di Olasewere. Tre i punti del centro dei capitolini, pronta la replica centese con l’assolo di Cotton, autore di una striscia realizzativa che fissa il tabellone luminoso sull’8-7. Nonostante un vantaggio minimo dei padroni di casa, è Roma a svoltare l’inerzia del match con una stoppata vigorosa di Olasewere su Ranuzzi, da cui è derivato successivamente il canestro in transizione di Bucarelli. Prova la fuga la squadra ospite grazie al duo Cicchetti-Romeo (dodici punti a tre minuti dalla prima sirena), che si concretizza parzialmente, salvo poi vedere Cento rientrare con l’apporto fondamentale del rientrante Sherrod e chiudere sotto di sole quattro lunghezze al primo giro di boa.

Il mini break non porta stravolgimenti al corso della gara: Magro e Fanti issano Roma a quota 29, Leonzio risponde presente, costringendo Pilot a chiamare minuto con un gioco da tre punti per il potenziale -4 Tramec. Dal potenziale canestro per chiudere lo strappo, Cento si ritrova in fondo al baratro a causa di Fanti e Cicchetti (-9 a 3:50 dall’intervallo). Timeout obbligato per coach Mecacci, assorbito molto bene dai suoi uomini a segno con un parziale di 7-3 che riduce il divario sui due possessi di distanza. Tenta di dare continuità alla propria produzione offensiva la Tramec, ma Olasewere e Bucarelli spengono le velleità offensive con sette punti che valgono la doppia cifra di vantaggio all’intervallo.

Attenzione ai massimi livelli da parte di Roma che, al rientro sul parquet, non dilapida l’ampio tesoretto accumulato nella prima frazione ma anzi, lo amplia mandando a referto Gallinat e Romeo. Con la partita che rischia di scivolare totalmente fuori dal controllo dei biancorossi, Sherrod e Petrovic ricuciono lo svantaggio portandolo sotto la doppia cifra. Momento positivo interrotto bruscamente dal parziale aperto da Olasewere, una ferita in un momento complicato per la Tramec aperta dai canestri successivi di Gallinat che costringono Mecacci al timeout. Complice la chiacchierata tra coach e squadra, Cento esce bene dal minuto e interrompe il digiuno realizzativo con Cotton, canestro su cui pone l’accento Petrovic (quattro punti per lui). Dieci le lunghezze a separare i due schieramenti: Magro e Bucarelli tentano di assestare la spallata definitiva ai biancorossi, Gasparin dall’arco fa jackpot ed all’ultima curva dell’incontro è 57-66.

C’è ancora vita nel corpo di Cento che, al ritorno sul parquet, batte due colpi con Leonzio e nuovamente Gasparin. Difende ruvidamente Roma e chiude la porta in faccia ai padroni di casa, assestandogli una mazzata morale con la tripla di Cepic per il +11. Sono Bucarelli e Romeo a tenere vivo il fuoco capitolino, andando a referto con il minimo sindacale per non disperdere quanto guadagnato nei parziali precedenti, fissando lo score sul 66-77. Nonostante l’ampio divario ospite, Cento irrompe prepotentemente nella zona di comfort di Roma con cinque punti di Petrovic, creando più di qualche pensiero nella testa di Pilot, diventati incubi sulla tripla del -5 di Cotton con meno di due minuti da giocare. A salvare l’Eurobasket, però, è il cronometro e la situazione falli della Tramec, obbligata a regalare viaggi in lunetta agli ospiti che, dalla linea della carità, chiudono i giochi sul punteggio di 78-85.

Seconda sconfitta consecutiva per Cento, superata da una volitiva Roma grazie all’apporto fondamentale del reparto italiani dei capitolini, guidati da Bucarelli e Fanti, a segno rispettivamente con 14 e 15 punti.

Non riesce ad invertire la rotta la formazione biancorossa, rea di aver concesso troppo agli avversari e, nonostante i 18 punti di Petrovic e i 16 di Cotton, tornata nuovamente a casa con zero punti in cascina.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..