Matteo Mecacci a colloquio con la squadra Matteo Mecacci a colloquio con la squadra Benedetto XIV

Il post partita di Cento-Eurobasket Roma

Scritto da  Gen 13, 2021

Pilot: “Sicuramente siamo contentissimi di questa vittoria. Abbiamo avuto poco tempo per prepararla, venendo a giocare contro una squadra allenata benissimo e che gioca una grande pallacanestro. Faccio i complimenti ai ragazzi, hanno seguito alla perfezione il piano partita e questo ci ha permesso di portare a casa i due punti. Quando abbiamo costruito la squadra abbiamo scelto due americani come Gallinat e Olasewere che non sono due mangia palloni, inseriti alla perfezione in un gruppo di italiani di qualità come Fanti, Bucarelli e tutti gli altri. L’obiettivo? Ok parlare di salvezza”.

Mecacci: “Oggi ci è mancata la concentrazione. Partita intensa, per gli altri, noi più per nervosismo che per extra sforzo siamo stati più intensi sui contrasti che sulla difesa. Loro sono stati galvanizzati dal riuscire a fare le cose che volevamo impedirgli di fare, trovando protagonisti inaspettati come Romeo, Cicchetti e Fanti. Negli ultimi quindici minuti, giocando un po’ meglio, abbiamo fatto “finta” di rientrare in partita, ma con 85 punti subiti vinci poche volte, soprattutto noi che non brilliamo per un talento offensivo abbacinante. Brutta sconfitta per l’atteggiamento messo in campo, bisogna subito cambiare, soprattutto da parte mia per trovare la chiave giusta per non rimettere in campo una prestazione del genere. Ci lecchiamo le ferite, in vista dello scontro di domenica contro Ravenna. Eurobasket ha indubbi meriti, ma abbiamo commesso errori derivanti da mancanza di concentrazione e da un brutto atteggiamento. Veniamo da un buon inizio di campionato che non era scontato, ora stiamo re-inserendo un giocatore importante ma anche ingombrante e per cui bisogna giocare. Ora bisogna restare più concentrati, vista la mancanza di allenamento dovuta al calendario fitto di impegni. Berti? Non è rientrato perché era completamente scollegato dalla partita, ho preferito lasciare più minuti a Sherrod che mi è sembrato molto più a suo agio e concentrato. Fallucca? Ha un problema all’adduttore, in settimana verrà rivalutato con ulteriori esami. Se devo salvare qualcosa salvo gli ultimi 15 minuti in attacco, la fluidità offensiva di Leonzio, la prestazione di Petrovic che, schierato nuovamente nel suo ruolo, ha prodotto risultati migliori rispetto alle ultime prestazioni”.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..