La Virtus 1997/98. In piedi: Valli, Consolini, Morandotti, Nesterovic, Binelli, Frosini, Savic, Messina; sotto Abbio, Sconochini, Crippa, Danilovic, Rigaudeau. La Virtus 1997/98. In piedi: Valli, Consolini, Morandotti, Nesterovic, Binelli, Frosini, Savic, Messina; sotto Abbio, Sconochini, Crippa, Danilovic, Rigaudeau. Foto Virtuspedia

23 Anni fa la conquista del primo posto dopo le fasi a gironi di Eurolega

Scritto da  Gen 22, 2021

 

 

Eurolega 1997/98. La Virtus vince il girone C con nove vittorie in dieci gare, con quattro punti di vantaggio sulla seconda, il Barcellona. Nel girone seguente, il G, vince a Parigi, poi batte Lubiana, entrambe le volte per 72 a 62. Nella giornata successiva, il 22 gennaio 1998, deve recarsi a Berlino e una vittoria in terra tedesca garantirebbe il primo posto alle V nere, con il vantaggio di poter disputare le belle in casa negli ottavi e nei quarti.

 

Rigaudeau porta i suoi sul 19-22, Danilovic, con una tripla, sul 23-33, ma un 15-0 locale ribalta tutto, 40-35 e per fortuna che i bolognesi limitano i danni alla pausa, 41-40. Nella ripresa grande difesa, soprattutto di Abbio e Frosini, due assist di Danilovic, non in serata al tiro e, anche quando entra Crippa (bravissimo a imbeccare Frosini) per Rigaudeau, le cose procedono bene, fino al più sedici, finisce 66-81. Punteggi ben distribuiti fra i bolognesi, nove giocatori a segno, cinque in doppia cifra, il migliore Rigaudeau con quattordici punti. A fine gara elogi di Messina per Crippa: "C'era quando la squadra ha piazzato i due break che hanno deciso la partita a nostro favore". Punteggi molto distribuiti e cinque V nere in doppia cifra: 14 punti per Rigaudeau, 13 di Frosini e Savic, 12 di Sconochini e 10 di Danilovic. La Kinder conquista, così,  matematicamente il primo posto nel girone, con tre giornate di anticipo.

 

A primo posto ottenuto la Virtus vinse un'altra gara, per poi perdere le ultime due, ininfluenti. Dopo iniziò la marcia trionfale: sei vittorie che portarono le V nere alla conquista del massimo alloro europeo per la prima volta.

 

Alba Berlino: Rodl 4, Lutke, Harnisch, Pesic 9, Welp 11, Arigbabu 2, Hammink 6, Alexis 11, Bogojevic 3, Karasev 20.

Virtus Kinder Bologna: Ress, Binelli 2, Frosini 13, Crippa 5, Abbio 7, Nesterovic 5, Rigaudeau 14, Savic 13, Sconochini 12, Danilovic 10.

 

Ultima modifica il Venerdì, 22 Gennaio 2021 07:33