Matteo Mecacci a colloquio con la squadra Matteo Mecacci a colloquio con la squadra Benedetto XIV/Edoardo Accorsi

Il post partita di San Severo - Cento

Scritto da  Feb 21, 2021

Mecacci: “Inizio facendo i complimenti a San Severo. Settimana strana per entrambe le squadre: noi ci siamo dovuti adattare più volte ai cambi di guardia, mentre loro hanno dovuto alla fine fare i conti con l’assenza di Clarke. Noi avevamo maggiori chance vista l’assenza per i padroni di casa di un americano, ma ho messo in guardia i miei sul fatto che gli italiani avrebbero giocato “da americani” e così è stato. Noi siamo stati bravi a non disunirci dopo i primi due quarti, dove avevamo concesso tanto dall’arco, abbiamo registrato la difesa e siamo stati bravi a colpire dove eravamo in vantaggio, ovvero in post basso. Nuovi obiettivi? L’obiettivo principale rimane la salvezza: siamo a 8 punti di distanza da San Severo, in un buon momento di forma, ma vogliamo restare con i piedi per terra. In questo campionato si passa dall’esaltazione a deprimersi in veramente poco tempo. Il torneo è equilibrato, dobbiamo rimanere concentrati e pensare alla prossima partita, perché quando inizieranno i recuperi ci porteranno via molte energie. Cotton? Ci serviva un extra sforzo nel quarto quarto quando la gara era punto a punto. Siamo stati bravi a costruire tanti punti dal post basso, sia con Sherrod che aprendo la palla fuori, a quel punto le percentuali si sono alzate. San Severo è stata brava a rientrare dopo due nostri parziali importanti, ma in queste partite subentra poi il talento dei giocatori. Questa era una partita che dovevamo vincere giocando come abbiamo fatto, anche se siamo stati un po’ troppo sufficienti difensivamente nei primi due quarti”.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..