La Virtus Segafredo femminile sconfitta in volata a Empoli: 61-60

Scritto da  Feb 21, 2021

 

 

USE SCOTTI ROSA EMPOLI – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 61 – 60

 

USE Scotti Rosa: Smalis 14, Premasunac 23, Baldelli 6. Ravelli 6, Mathias 10, Ruffini, Lucchesini n.e., Chagas 2, Francalanci n.e., Malquori n.e., Manetti n.e., Narviciute. All. Cioni

Virtus Segafredo: Begic 11, Bishop 12, Barberis 6, Battisodo 7, Williams 15, D’Alie 6, Tassinari 1, Tava 2, Tartarini n.e., Cordisco, Rosier n.e. All. Serventi

Arbitri: Raimondo, Tarascio, Marota

Tiri liberi: EM 10/16 ; BO 11/19

Rimbalzi: EM  47; BO 34

Falli: EM 19 ; BO 20

Tiri da 2: EM 15/37; BO 17/39

Tiri da3: EM  7/26; BO 5/14

Un po’ di amarezza nella seconda sconfitta consecutiva della Virtus Segafredo, questa volta giunta al termine di una gara dai più volti su un campo peraltro non facile come quello di Empoli. Le ragazze di Serventi infatti hanno sfiorato una mezza impresa, riuscendo ad avere in mano la palla della vittoria a 13” dalla fine, purtroppo senza riuscire a finalizzarla.

I due punti sono così rimasti alle padrone di casa, guidate da una ottima Premasunac (23 punti e 15 rimbalzi), Le bianconere, invece, dopo un inizio complicato sono riuscite a superare le avversarie (9-11) al’8° minuto; tuttavia da lì fino all’intervallo lungo non sono riuscite a tamponare il vantaggio che si sono procurate le toscane. Il parziale in parità del terzo periodo ha fatto da trampolino alla rimonta dell’ultimo quarto, con il quasi insperato pareggio trovato a 36” dalla fine, sul 60-60. Le fasi concitate che hanno chiuso l’incontro hanno vista la Premasunac segnare il primo e sbagliare il secondo dei liberi assegnati per il fallo della Battisodo, con la Begic che cattura il rimbalzo sull’errore e la squadra che però non trova più la via del canestro.

Resta ferma pertanto a 28 punti, ora in quarta posizione, la formazione di coach Serventi, attesa sabato prossimo, 27 febbraio, alle 20,30, da un più abbordabile incontro casalingo con la Magnolia Campobasso

Ultima modifica il Domenica, 21 Febbraio 2021 21:49
Andrea Marcheselli

Bolognese, giornalista di ormai vecchia data, critico teatrale e letterario, da sempre appassionato di basket è stato giocatore, dirigente ma soprattutto allenatore, ed ora per 1000 Cuori Rossoblu anche commentatore delle vicende virtussine