Il Resto del Carlino – Virtus, difesa da sistemare in vista dei playoff foto Virtus Pallacanestro Bologna

Il Resto del Carlino – Virtus, difesa da sistemare in vista dei playoff

Scritto da  Jacopo Bortolotti Mag 12, 2021

Dopo la sconfitta subita contro Trento, in casa Virtus si stanno cercando di sistemare vari aspetti in vista dei playoff. La V nera, come più volte successo nel corso della stagione, è incappata in una sconfitta subendo più di 90 punti in un match, 91 per l’esattezza. Ciò che più di tutto risalta agli occhi è la difficoltà nella difesa sugli esterni che, fin dal famoso 7/8 di Poeta a inizio stagione, è stata una costante negativa. Le caratteristiche e la presenza contemporanea sul parquet di Teodosic e Belinelli, non propriamente dei difensori, certamente non aiutano in questo senso, ma il problema era presente già da prima dell’arrivo della guardia italiana.

Con l’inizio dei playoff e le tante partite ravvicinate, come sottolinea Massimo Selleri sulle colonne del Resto del Carlino, la Virtus dovrà cercare quello scatto mentale dal punto di vista difensivo fin qui non avuto. Le assenze di Weems e Tessitori, che accorciano le rotazioni in un momento in cui la panchina lunga sarebbe stata molto importante date le tante partite ravvicinate, porterà la Virtus ad affidarsi ancora di più al talento e alle invenzioni dei suoi giocatori più rappresentativi.

Nei quarti che inizieranno domani, la Virtus incontrerà una formazione come Treviso che, partendo con l’obiettivo di una salvezza tranquilla, e avendo già ottenuto un risultato sopra le proprie aspettative stagionali, giocherà libera e senza pressioni. Questo aspetto rappresenterà un ulteriore insidia, i veneti potrebbero giovarne anche nelle percentuali al tiro.

La società, dopo l’esonero e il reintegro lampo di Djordjevic, ha sempre sostenuto lo staff tecnico e la squadra, anche dopo la mancata qualificazione all’Eurolega. Gli strascichi di quella decisione non si sono però mai risanati completamente e le sconfitte come quella di lunedi con Trento non aiutano a rinsaldare la posizione del coach serbo. La Virtus dovrà ora provare a sistemare una stagione che è stata fin qui al di sotto delle aspettative, cercando di invertire la rotta e di non fallire, come successo per tutto l’anno, negli appuntamenti importanti.