Lino Lardo Lino Lardo Foto Virtuspedia

L'ULTIMA VITTORIA DI LARDO CON LA VIRTUS FU STORICA

Scritto da  Mag 25, 2021

Il 23 maggio 2011 si giocò, a Casalecchio, gara tre dei quarti di finale tra la Canadian Solar Bologna e la Mens Sana Montepaschi. Dopo aver perso nettamente la prima partita e aver sfiorato il successo nella seconda, entrambe disputate a Siena, le V nere si aggiudicarono quella terza sfida, costringendo gli avversari a una quarta partita. La Virtus cominciò in salita, 10-14 dopo i primi dieci minuti, poi prese il comando della sfida, senza lasciarlo più. Grazie alle triple di Gaddefors e Koponen si ritrovò davanti all'intervallo, 34-30, poi aumentò il vantaggio fino al più dodici al 28'20", 52-40, grazie ai liberi di Poeta, alle triple di Rivers e ai recuperi di Sanikidze. I toscani si rifecero subito sotto e la tripla di Carraretto sancì il 55-49 del 30'. La Virtus parte bene anche nell'ultimo quarto, ma verso la metà della frazione Mc Calebb riavvicinò Siena a meno cinque (63-58). Lavrinovic mise a segno il meno due a 3'30", ma le V nere mantennero la freddezza, con Koponen dalla lunetta e Poeta in penetrazione, vincendo 74-68. Così la Virtus Bologna, dopo ventuno sconfitte di fila degli ultimi cinque anni contro la Mens Sana Siena. Ottima la prova difensiva di tutta la squadra; in attacco prodezze di Rivers (20 punti), falli subiti di Beppe Poeta (7), punti e rimbalzi di Homan (rispettivamente 15 e 10). Successo che arriva nonostante il 14 su 28 ai tiri liberi. Quella vittoria fu storica, interruppe infatti una serie di ventuno sconfitte consecutive delle V nere contro la Mens Sana (senza contare le cinque in amichevoli e tornei) così distribuite: 15 in campionato, di cui 5 nei playoff, 2 in Eurolega, 2 in Coppa Italia, 2 in Supercoppa. Nessuno, però, quel giorno sapeva che sarebbe nata un'altra infelice striscia negativa per la Virtus: infatti per dieci anni le V nere non vinsero più una partita di playoff del massimo campionato collezionando, nelle rare partecipazioni, sette sconfitte consecutive (gara quattro di quel 2011, le tre contro Sassari l'anno dopo e le tre inferte da Milano nel 2015), fino al recentissimo 13 maggio, quando la Segafredo ha battuto Treviso in gara uno dei quarti di finale.

CANADIAN SOLAR BOLOGNA: Rivers 20, Koponen 11, Bastone ne, Poeta 11, Homan 15, Sanikidze 6, Martinoni 2, Gailius 6, Gaddefors 3, Gazzotti ne, Spizzichini, Bottioni ne. All. Lardo.

MONTEPASCHI SIENA: Mc Calebb 9, Zisis 5, Carraretto 3, Rakovic 6, Lavrinovic 19, Kaukenas 15, Ress, Michelori 2, Udom ne, Stonerook 2, Aradori 3, Moss 4. All. Pianigiani.